Fachtna Murphy, commissario An Garda SiochanaUna squadra di artificieri dell’esercito irlandese ha eseguito un’esplosione controllata su un mortaio ritrovato in un nascondiglio di armi appartenenti ai repubblicani.

L’operazione di sicurezza sta continuando nella Contea di Louth mentre, in uno sviluppo separato, la polizia nordirlandese ha arrestato 4 uomini dopo aver recuperato una pistola e delle munizioni nella Contea di Tyrone.

Gli arresti sono stati compiuti dopo che la polizia ha fermato una vettura nella zona di Cookstown lunedì sera.

L’arma e le munizioni sono state trovate quando la polizia ha perquisito il veicolo. I quattro uomini sono stati trasferiti presso la stazione di polizia di Antrim per essere interrogati.

L’operazione di sicurezza nella Repubblica d’Irlanda ha permesso la scoperta di un deposito nascosto contenente armi ed esplosivi.

Un mortaio artigianale, tre chilogrammi di TNT ed una pipe bomb sono state ritrovate nascoste vicino a Dunleer nella Contea di Louth.

Tra le altre armi ritrovata una mitragliatrice, un fucile e munizioni assortite.

Le armi erano chiuse in barili e sepolte nel terreno.

I ritrovamenti di Louth sono il secondo colpo contro la formazione della Real IRA. Infatti seguono i dieci arresti e le separate perquisizioni eseguite nel fine settimana nella Repubblica.