Un gruppo di ex paracadutisti del battaglione coinvolto nel Bloody Sunday hanno descritto il rapporto Saville come “fondamentalmente difettoso”

Bloody SundayIl rapporto afferma che gli uomini della Compagnia di Supporto (Support Company , 1 Para, “persero il loro auto-controllo” il 30 gennaio 1972 e quindi “presentarono false dichiarazioni per giustificare l’utilizzo delle armi” quando testimoniarono all’inchiesta.

Ma una lettera aperta firmata da 35 ex membri del reggimento paracadutisti, pubblicata ieri, ha accusato Lord Saville di essere giunto a “conclusioni soggettive e imprecise”.

Il gruppo afferma che Lord Saville “ha scelto una posizione e ha gestito le prove per sostenerla”.

La lettera diceva: “(Tony) Blair e Lord Saville sapevano, o avrebbero dovuto sapere, che la mancata partecipazione dei Provisional IRA nel quadro di un’indagine significa che la verità completa non potrà mai essere stabilita.

“(Alla questione) che i fatti siano difficili da stabilire dopo 30 giorni, per non parlare di 30 anni, è stata data anche scarsa considerazione .

“Testimonianze chiare e coerenti sono state scartate e tutte queste persone sono state bollate come bugiardi.

” C’è sempre stata pressione su Saville per produrre qualcosa che potrebbe incontrare l’approvazione dei parenti e della più ampia famiglia repubblicana altrimenti avrebbero protestato, affermando che la sua relazione non era che un altro Rapporto Widgery e ne avrebbero domandata un’altra, questa volta un’inchiesta internazionale “.

I Parà hanno anche attaccato il vice primo ministro Martin McGuinness dicendo: ” una testimonianza più veritiera e attendibile sarebbe difficile da trovare .

McGuinness si riteneva fosse stato “probabilmente armato di un fucile mitragliatore Thompson”, anche se aveva negato di essere in possesso di una mitragliatrice a quel tempo.

La lettera ha anche criticato la mancanza di riferimento al ruolo dell’IRA in quel giorno a Derry, ma ha affermato che “non sorprendeva” perché” farlo avrebbe evidenziato al contribuente britannico che l’inchiesta era stata mal concepita e incapace di stabilire i fatti prima che una singola sterlina fosse stata spesa, e tanto meno più di 200.000.000 sterline pubbliche”.

Mentre la lettera ha ammesso che furono fatti “errori” in quel giorno, chiede perché, oltre al “centinaio” di tumulti di cui la 1 Parà era stata testimone, i soldati utilizzarono proiettili veri durante il Bloody Sunday?

“Sosteniamo sia avvenuto perché il fuoco ostile da parte di elementi della Provisional IRA innescarono una sequenza di eventi che alla fine si rivelò tragica. ”

Ma aggiunge: “Coloro che infransero la legge e portarono disgrazia meritano pienamente di essere puniti”.

Il tenente colonnello Wilford è stato criticato da Lord Saville per aver disobbedito agli ordini, inviando i suoi uomini nella zona cattolica di Bogside a Derry.

Ma i soldati hanno replicato che l’attacco contro il loro comandante è stato un “cinico esercizio per scongiurare la possibilità di critica sul fatto che l’indagine condannava solo gli ufficiali umile rango ed i soldati” .

Gli uomini, che non erano coinvolti nella sparatoria, hanno aggiunto: ” Le qualità del Colonnello Wilford dimostrate in questi anni sono solo alcuni dei motivi per cui i suoi ufficiali e gli uomini lo avrebbero seguito ovunque”ì.

Una copia della relazione sul Bloody Sunday è stata trasmessa al direttore della Pubblica Accusa in Irlanda del Nord.