Un ex membro dei Provisional IRA ha descritto come “una barzelletta” le affermazioni secondo cui il Republican Action Against Drugs è composto in gran parte da ex membri PIRA

RAAD | Republican Action Againsts DrugsLa fonte ha anche detto che le persone vivono e lavorano in Creggan lo fanno per paura del gruppo, sostenendo che molti giovani sono stati costretti a lasciare Derry.

Le voci dicono che Creggan in questo momento è “come una pentola a pressione ed è solo una questione di tempo prima che avvenga un vasto spargimento di sangue per le strade del quartiere.

“Affermare che il RAAD è composto per lo più da ex-PIRA, è una barzelletta. E’ costituito da persone che quando c’era la guerra si nascondevano e da altri che sono facilmente influenzabili. Non rispondono a nessuno e tengono in ostaggio intere comunità.”

La situazione nel quartiere è certamente tesa.

Le prove aneddotiche a Creggan suggeriscono che il gruppo ora ha come obiettivo coloro che accusa di comportamento anti-sociale piuttosto che al suo scopo originale dichiarato, ossia affrontare gli spacciatori di droga.

Rapimento

Il Derry Journal ha appreso che il gruppo ha rapito ed interrogato diversi giovani nelle operazioni di “intelligence”.

Il Journal ha parlato con alcuni degli uomini coinvolti. Dicono di essere stati colpiti a pugni, minacciati con le armi e di subire un’esecuzione o il “six pack”.
E’ comprensibile che nessuno degli uomini, alcuni dei quali sono ancora nella fase adolescenziale, voglia essere identificato. Tutti negano di essere spacciatori di droga.

Un “six pack” corrisponde a due ferite da proiettile per le caviglie, le ginocchia ed i gomiti, una punizione descritta come “sadica” dall’ex uomo dell’IRA.

In una lettera al quotidiano l’ex volontariato Provo afferma che il RAAD è riuscito in qualcosa che l’esercito britannico e la RUC non sono stati in grado di fare.
“Questo gruppo ha messo la paura nelle nostre zone, qualcosa gli inglesi e RUC non hanno fatto. Lasciate che sia la gente più capace a trattare con essi (i problemi di droga). Lascia la PSNI/RUC a fare il loro lavoro”.

Solo lo scorso anno RAAD è stato responsabile per più di 20 sparatorie e attentati in tutta Derry. In più di un’occasione il gruppop ha affermato di aver “sequestrato una notevole” quantità di droga dagli spacciatori.
Nella sua lettera l’ex attivista chiede a RAAD dove sono finiti i soldi e la droga confiscata?

“Cosa succede alla droga e denaro che vengono tolti a questi spacciatori? Il RAAD dovrebbe dare una dura occhiata a se stesso”.

L’autore sostiene inoltre che il personale dei bar nella zona “è troppo spaventato per parlare” dopo le intimidazioni da parte dei membri del RAAD.

“Loro stanno tenendo l’intera area in ostaggio”, ha detto l’ex Provo.