Il repubblicano di Derry, Gary Donnelly, ha iniziato uno sciopero della fame nella prigione di Maghaberry. Lo riferisce il 32 County Sovereignty Movement

Irpwa | 32 CSM | Protest @ BogsideUn portavoce del gruppo – contrario al governo condiviso di Stormont ottenuto con gli accordi di Belfast, St. Andrews e Hillsborough Castle, ostile alla PSNI e anche portavoce politico della Real IRA – ha detto che domani, martedì, si terrà una protesta contro la “criminalizzazione” di Donnelly nel quartiere di Bogside.

Nel comunicato rilasciato questa mattina – 15 marzo – il 32 County Sovereignity Movement dice che la protesta al Free Derry Corner è istituita per “evidenziare la situazione critica di Gary Donnelly, che sta rifiutando il cibo per protesta contro il tentativo di criminalizzazione ordito dalle autorità carcerarie”.

E aggiunge: “Questa protesta evidenzierà la falsa minaccia imposta dalle autorità britanniche come giustificazione per sostenere il loro processo di criminalizzazione”.

“Tutti i Repubblicani” sono i benvenuti alla dimostrazione, si legge sul comunicato.

Donnelly è stato incarcerato recentemente dopo aver perso l’appello contro le condanne per aver aggredito e ostacolato un agente di polizia.

Le accuse erano collegate ad un incidente avvenuto in Foyle Street a novembre 2007.

Donnelly subì la frattura di un braccio, in quattro punti.

Il giudice Piers Grant, del Londonderry Crown Court, confermò la condanna, aggiungendone un’altra per aver ostacolato un poliziotto.

Donnelly aveva detto in aula che non era disposto ad aderire ad alcuna forma di libertà vigilata o qualsiasi tipo di lavoro comunitario come opzione del giudice e quindi è stato condannato a sette mesi di carcere.

Quando fu condannato per la prima volta a gennaio fu anche multato di 450 sterline.