Gerry Adams - Jean McConville
Gli ufficiali PSNI che indagano sull’omicidio di Jean McConville hanno avuto accesso alle testimonianze registrate da Brendan Hughes in cui racconta nei dettagli la decisione di ucciderla.

Nelle testimonianze Hughes, ex comandante IRA di Belfast, accusa Gerry Adams, il presidente dello Sinn Fein, di aver avallato il rapimento, l’uccisione e la sepoltura segreta della donna, madre di 10 figli, avvenuta nel 1972.

L’ordine è stato rivelato dai documenti depositati dal Boston College nel tentativo di bloccare l’ulteriore accesso al suo archivio unico di testimonianze orali, noto come “Belfast Project”.

Nell’archivio, veterani paramilitari raccontano le loro storie, a condizione che i dettagli non sarebbero stati rilasciati mentre erano in vita. Brendan Hughes, noto come “The Dark”, è scomparso nel 2008.

La polizia spera di interrogare Adams sull’accusa, già negata dopo la pubblicazione nel libro “Voices From The Grave“, scritto dal giornalista investigativo Ed Moloney.

Il Boston College vuole fermare la PSNI, agendo attraverso l’ufficio del Procuratore degli Stati Uniti per ragioni diplomatiche, da accedere alla testimonianza registrata di Dolours Price, un’altra ex prigioniera repubblicana che ha parlato dell’assassinio McConville. Il Boston College ha chiesto di annullare questa richiesta martedì prossimo, 21 giugno, ma il Procuratore può chiedere una proroga.

L’archivio unico è stato creato dopo un approccio tra Moloney e Lord Bew, professore di Politica presso la Queen’s University ed ex consigliere di David Trimble. Le interviste sono state condotte da Anthony McIntyre, veterano IRA, il cui dottorato sulla storia irlandese repubblicana è stato supervisionato dal Dr. Bew.

Nell’affidavit, il College ha dichiarato di ritenere che il processo di pace coinvolge la fine delle indagini di polizia si crimini legati ai Troubles. Tuttavia, il punto di vista della PSNI è che se è a conoscenza qualche crimine è suo obbligo perseguirlo.

Il College teme che le vite di suoi ricercatori, e di Dolours Price, saranno in pericolo se verranno rilasciati altri documenti. La Price ha sofferto di disturbi da stress post-traumatico per decenni ed ha ricevuto periodici trattamenti psichiatrici. Una dichiarazione giurata di Anthony McIntyre afferma che la repubblicana attualmente è affetta da “depressione grave”.

In precedenza Dolours Price affermò che non avrebbe cooperato con un’indagine della polizia.

Background

Jean McConville fu assassinata dai Provisional IRA e segretamente sepolta in una spiaggia della Repubblica d’Irlanda nel 1972. L’IRA in seguito affermò che la donna era colpevole di aver passato informazioni sull’attività repubblicana alle forze dell’ordine inglesi. Un’indagine del Police Ombudsman ha respinto queste affermazioni.