Gerry Adams, Sinn Féin

Il presidente dello Sinn Féin Gerry Adams ha riferito di aver fatto una denuncia formale nei confronti della PSNI dopo essere stato rilasciato dalla loro custodia.

Il sessantacinquenne è stato arrestato due settimane fa dalla polizia, nel corso delle indagini sul sequestro e l’omicidio di Jean McConville. Gerry Adams si era presentato spontaneamente alla stazione di polizia di Antrim.

L’ex parlamentare di West Belfast – ora parlamentare nella Repubblica – è stato interrogato per quattro giorni dalla polizia e rilasciato domenica scorsa. I risultati degli interrogatori sono stati consegnati alla Pubblica Accusa che valuterà se procedere con le accuse contro il politico.

Scrivendo sul Guardian, Adams ha denunciato che, durante il suo periodo di detenzione, “non sono state prodotte nuove prove di alcun genere”.

“Il mio arresto e il gravissimo tentativo di accusarmi di appartenenza all’IRA sta danneggiando il processo di pace e le istituzioni politiche”, ha commentato.

Nel corso degli interrogatori, ha continuato Gerry Adams, “era chiaro che l’obiettivo delle domande fosse di capire se potevano accusarmi di appartenenza all’IRA e quindi collegarmi all’omicidio di Jean McConville”.

“Chiaramente il loro principale obiettivo era l’accusa di appartenenza (all’IRA). Chi mi interrogava non ha negato il fatto”.

IL parlamentare eletto a Louth ha aggiunto: “Non sono in alcun modo coinvolto nel rapimento, assassinio o sepoltura della signora McConville, né di appartenenza all’IRA. Non mi sono mai dissociato dall’IRA e mai lo farò, ma non sono acritico rispetto alle sue azioni, in particolar modo per la terribile ingiustizia inflitta alla signora McConville e alla sua famiglia.

“Sono molto dispiaciuto per quanto è accaduto e comprendo l’antipatia che nutrono nei confronti dei repubblicani”.

Jean McConville, 37 anni madre di 10 figli, fu sequestrata nel dicembre 1972 dal suo appartamento ai Divis Flats a West Belfast e assassinata dai Provisional IRA.

Il suo corpo venne ritrovato casualmente nel 2003, 30 anni dopo la sua morte, su una spiaggia nella contea di Louth.

Ivor Bell, veterano repubblicano ed ex Comandante dei Provisional IRA, è stato accusato di favoreggiamento dell’omicidio e di appartenenza all’IRA. Altre sei persone sono state fermate, compreso Gerry Adams, e i documenti sui loro interrogatori sono stati consegnati alla Pubblica Accusa.

Un portavoce della PSNI afferma che “c’è una sostanziale quantità di materiale da essere controllato” nel caso di Adams.

La decisione se proseguire con le accuse adesso è nella mani del vice direttore del Public Prosecution Service Pamela Atchinson, perché Barra McGrory – direttore dal PPS – ha agito come avvocato per contro di Gerry Adams.

Sei dei figli di Jean McConville hanno deciso di ricordare l’ottantesimo compleanno della madre piantando un albero in sua memoria.