Gerry Adams nuovamente sotto i fari dell’opinione pubblica, dopo che un giornale domenicale ha parlato di suo fratello Liam, sospettato di pedofilia, come di un importante funzionario dello Sinn Fein nella Contea di Louth.

Lo Sinn Fein ha negato di aver “coperto” l’esatto ruolo di Liam Adams all’interno del partito, dopo il rapporto del Sunday Tribune nel quale venivano riportati i dettagli del suo coinvolgimento, durante il periodo nel quale i due fratelli si sarebbero allontanati.

La dura negazione giunge dopo che il giornale ha parlato della direzione, da parte di Liam Adams, di una commemorazione dell’IRA nella Contea di Louth nel 1997 – un anno dopo “l’allontanamento” immediato, secondo quando riportato dal presidente dello Sinn Fein.

Alla commemorazione per i Martiri di Eddentubber (Eddentubben Martyrs) parteciparono oltre 1000 repubblicani e Liam Adams introdusse il principale oratore della giornata, il direttore nazionale dello Sinn Fein Mitchel McLaughlin.

Secondo il rapporto, Lia Adams fu direttore del comhairle ceantair di Louth (esecutivo distrettuale), un lavoro importante che lo avrebbe messo direttamente a contatto con la dirigenza dello Sinn Fein.

Nell’articolo si ricorda che Liam Adams avrebbe dato il benvenuto a Martin McGuinness nella cittadina di Dundalk e come fosse al suo fianco all’apertura ufficiale dei nuovi uffici del partito nel giugno 1996.

Gerry Adams recentemente è finito nell’occhio del ciclone dopo che è emersa la sua conoscenza delle accuse di abuso sessuale contro il fratello fin dalla fine degli anni Ottanta.

La PSNI vuole interrogare Liam Adams dopo aver saputo degli abusi sessuali contro la figlia Aine, per un periodo di 8 anni a partire dal 1977, quando la donna aveva solo 4 anni. Aine Tyrrell ha deciso di rinunciare al proprio anonimato. Liam Adams ha negato gli abusi.

Lo scorso mese Gerry Adams affermò che, nel 1997, era venuto a conoscenza della volontà di suo fratello Liam di entrare nelle liste elettorali. Quindi si mosse per farlo “allontanare” e respingere qualsiasi possibilità di nomina.

Il leader dello Sinn Fein ricordò che, durante il periodo in cui si allontanarono tra loro, ebbe alcuni incontri con il fratello.

Un portavoce dello Sinn Fein riferì al Belfast Telegraph che non ci sono state coperture e che Liam fu membro del partito per un certo periodo negli anni Novanta.

“Lo Sinn Fein ha già chiarito che Liam Adams fu un membro del partito per un breve periodo negli anni Novanta, in questo modo si allenta il mito di qualsiasi genere di copertura”, ha detto.

“In secondo luogo, è stato Gerry Adams a rivelare che quando scoprì l’iscrizione di Liam nel partito agì in modo da farlo allontanare”.

Il portavoce ha anche dichiarato che le storie sono state messe in giro dai (dissidenti) repubblicani.

Il 21 dicembre Liam Adams si consegnò spontaneamente presso una stazione di polizia a Sligo, nella Repubblica d’Irlanda. La PSNI sta preparando un Mandato di arresto europeo (European Arrest Warrant), in modo da riportarlo in Nordirlanda ed interrogarlo.