Gerry Kelly e la Land Rover

Gerry Kelly, parlamentare dello Sinn Fein, è stato interrogato dalla polizia per l’incidente che lo ha visto protagonista durante il Tour of the North del mese scorso

Le immagini hanno mostrato il parlamentare caricato sul cofano di una Land Rover della polizia dopo la parata del 21 giugno.

Venerdì un portavoce della PSNI ha confermato che il politico sessantenne è stato interrogato dalla polizia e adesso il rapporto verrà consegnato al Pubblico Ministero.

Secondo la polizia la parata è passata “in maggioranza pacificamente” ma un piccolo stallo si è avuto quando alcuni giovani nazionalisti hanno cercato di andare verso le bande musicali mentre percorrevano Peter’s Hill.

Il parlamentare di North Belfast ha detto che stava parlando con i giovani, i quali avevano acconsentito di tornare a casa, quando gli è stato riferito del fermo di un ragazzo, rinchiuso in una Land Rover della polizia.

Ha confermato di aver parlato con l’agente alla guida, il quale avrebbe indicato l’intenzione di accostare in modo da poter parlare con i genitori dell’adolescente.

Il rappresentante dello Sinn Féin ha detto di non aver criticato l’intera polizia per quella serata ma stava “parlando di un incidente che aveva coinvolto un piccolo numero di agenti di polizia, e si trattava di una brutta gestione dell’ordine”.

Anche il Ministro della Cultura Caral Ní Chuilín era stata portata in ospedale dopo l’incidente.

Il leader del DUP, nonché primo ministro nordirlandese, Peter Robinson aveva criticato le azioni di Kelly definendole “sconsiderate e mal consigliate”.

L’incidente è stato segnalato anche al Police Ombudsman.