Gerry KellyIl parlamentare di North Belfast Gerry Kelly ha tenuto un incontro nel cuore di Ardoyne questa settimana per discutere le posizioni del partito sui disordini del 12 luglio (i disordini sono scoppiati il 13, 14 e 14, NdT).

Nel Crumlin Star Social Club, martedì sera (21 luglio), il parlamentare dello Sinn Fein, ed anche Junior Minister nell’Esecutivo di Stormont, ha affrontato le critiche davanti ad un gruppo di circa 150 persone.

Nelle ore seguenti ai disordini Gerry Kelly aveva fermamente biasimato i gruppi di dissideti repubblicani come Éirígí e la Real IRA per aver diretto le violenze ed incoraggiato i giovani a parteciparvi.

La PSNI intervenne con cannoni ad acqua, proiettili di plastica e squadre in assetto anti sommossa durante i tumulti che hanno sconvolto l’area per tre notti causando grandi problemi ai residenti ed ai negozianti. Un colpo di arma da fuoco fu sparato contro la polizia, e in seguito un fucile è stato consegnato a Padre Gary Donegan della Chiesa Holy Cross.

Puntanto alla profonda rabbia nella comunità, Gerry Kelly ha detto che l’Orange Order, che chiede di attraversare vicino le aree cattoliche, così come la Commissione Parate, dovrebbero essere ripresi.

“Le gente è chiaramente arrabbiata, e sono arrabbiati per molte cose” ha detto.

“Sono arrabbiati in primo luogo perché una parata dell’Orange Order, una parata anti cattolica, può ancora passare per Mountainview, the Dales e Ardoyne. Odio la gente che parla di Ardoyne Shops (i negozi di Ardoyne, di fronte ai quali passa la marcia orangista, NdT) perché questa parata attraversa tre diverse zone cattoliche.

“Sono arrabbiati con la Commissione Parate che continua a prendere decisioni a favore dell’intransigenza dell’Orange Order, e sono furiosi con la risposta della polizia, perché la polizia permette alle parate di passare e una volta che le decisioni sono prese la PSNI continuerà a far passare le marce”.

Ripetendo le affermazioni precedenti, ossia che i gruppi di dissidenti come la Real IRA hanno orchestrato i disordini, Gerry Kelly ha ribadito come non ci sia futuro per chi appoggia tali organizzazioni.

“Credo che tutte le prove siano qui e l’arma è stata ritrovata – se ricordate bene – vicono al luogo dove il giovane Joseph Jones fu pestato fino alla morte.

“Queste organizzazioni sono – se guardate dove sono – senza direzione e, questa è la mia paura, c’è una generazione di giovani che può essere ingannata.

“La Continuity IRA esiste dal 1986. Ha fatto molto poco nell’intero periodo.

“La Real IRA si è formata nel 1996 ed ha fatto molto poco, è capace, sono tutti capaci quando hanno le armi, ma non hanno alcuna strategia e uccidere in quelle circostanze è centinaia di volte perggio che in un conflitto.

“Queste organizzazioni sono state responsabili per la morte, negli ulti due-tre anni, di otto persone, di cui cinque cattoligi – Eddie Burns, Joseph Jones, Emmet Shields a Derry e altri due cattolici nella zona di Derry, e naturalmente per la morte di due soldati britannici ed un poliziotto.

“Cercare di provocare disordini per sparare proiettili è assolutamente folle.

“Creare disordini non fa nient’altro che provocare danneggiamenti al nostro quartiere, voglio dire che uno dei commercianti mi ha riferito che alcuni negozi sono stati costretti alla chiusura da uno di questi piccoli gruppi ed è la prima volta in 12 anni che qualcuno li ha fatti chiudere. Ecco la difficoltà, ecco le cose cui dobbiamo ritornare”.