Gerry Kelly | © Pacemaker

Gerry Kelly ha ricevuto la Grazia Reale. Il politico shinner faceva parte dell’unità IRA responsabile dell’esplosione dell’Old Bailey a Londra, in cui morì una persona e 200 rimasero ferite. In seguito Kelly evase dalla prigione di Maze, 10 anni dopo

Gerry Kelly ha ammesso oggi che gli è stata data la Grazia Reale (Royal Prerogative of Mercy) dalla Regina.

Il politico dello Sinn Féin è stato graziato dopo la sua condanna per l’attentato all’Old Bailey del 1973.

Fu condannato nel novembre di quell’anno per cospirazione, attentato dinamitardo e ricevette due ergastoli più 20 anni di carcere. Quando venne catturato a Londra era in possesso di 14 fucili.

Nel settembre 1983 venne rimandato in Irlanda per scontare la pena ma fuggì dalla prigione di Maze insieme ad altri 37 repubblicani, restando libero per 3 anni.

Oggi Gerry Kelly ha detto di non essere mai stato un latitante.

Alla domanda del leader del TUV, Jim Allister, se avesse ricevuto la speciale grazia, Gerry Kelly ha risposto: “Attualmente ce l’ho. Ma non era quella destinata ai latitanti.

“Se ricordate, fui arrestato in Olanda e il tribunale annullò tutte le mie sentenze e gli inglesi acconsentirono.

“Tornai qui e fu dopo una fuga, ma non ero latitante. Non era una lettera che aveva a che fare con i latitanti”, ha concluso Gerry Kelly.