Polizia | PSNI | Police
Due giovani di Forkhill, South Armagh, sono stati rimandati in custodia per accuse legate agli esplosivi dovute agli oggetti sequestrati dalla polizia durante una perquisizione in un’abitazione in Tievecrom Road, a Forkhill.

Keith McConnan, 19 anni, e Orla O’Hanlon, 18 anni, sono comparsi in aula sabato nel tribunale di Newry, accusati di fabbricare e detenere esplosivi con l’intento di mettere in pericolo vite umane o proprietà.

In aula è stato riferito del ritrovamento di una sostanza identificata come nitrato di ammonio – che la polizia afferma sia utilizzato nella realizzazione di esplosivi artigianali, di un macinino industriale e di altri oggetti, compresi guanti di lattice e un timer, durante le perquisizioni di mercoledì scorso. La coppia era stata arrestata e McConnan trasportato nella stazione di polizia di Antrim per gli interrogatori.

Un detective ha affermato che McConnan non ha risposto alle domande della polizia mentre, durante i primi interrogatori, la O’Hanlon aveva parlato apertamente con gli inquirenti riguardo alla famiglia e alla casa.

Tuttavia, quando la ragazza è stata interrogata sugli elementi ritrovati nella casa, si è rifiutata di parlare, se non per dire che il macinino industriale serviva per rimacinare farina.

Il giudice ha rimandato entrambi in custodia presso il Centro per Reati Giovanili di Hydebank Wood a Belfast.

Entrambi compariranno nuovamente in aula, tramite video collegamento, l’8 gennaio 2014.