Suzanne BreenUn giudice ha detto di essere aperto alla possibilità di emettere una sentenza che obblighi una giornalista a fornire informazioni riguardanti la Real IRA.
Ma il Belfast Recorder Tom Burgess ha sottolineato che ogni decisione, basata sugli argomenti della polizia ascoltati in udienza privata, potrebbero essere modificati una volta che la squadra di avvocati della giornalista Suzanne Breen presenteranno il loro caso.

Gli avvocati del comandante della Police Service of Northern Ireland vogliono che Suzanne Breen consegni i materiali relativi agli articoli scritti sul gruppo dissidente repubblicano.

La polizia intende utilizzare il materiale come aiuto nelle indagini sulla morte di due soldati ad Antrim, nel mese di marzo.

La Breen ha ricevuto la dichiarazione di responsabilità da parte della Real IRA per la morte dei genieri Quinsey e Azimkar, uccisi mentre ritiravano delle pizze all’esterno di Massereene Barracks.

La giornalista rifiuta di collaborare con la polizia, insistendo con l’obbligo di proteggere le proprie fonti.

I suo avvocati hanno anche spiegato che qualsiasi accordo potrebbe minacciare il suo diritto alla vita in base alla Convenzione Europea, illustrando come i dissidenti abbiano sempre minacciato coloro che offrono assistenza alla Corona.

In seguito ad una richiesta della polizia sentita privatamente lo scorso venerdì, il giudice Burgess ha detto che in base a quanto sentito finora potrebbe emettere tale ordine.

Ha detto al tribunale: “Se non sento assolutamente altro in questo caso potrei essere intenzionato a prendere un particolare passo”.

Comunque, il giudice ha chiarito che nessuna decisione è ancora stata presa.

Con gli avvocati della Breen ancora in attesa di presentare le loro ragioni per respingere la domanda, ha assicurato a Peter Girvan: “Quando sarò qui dopo aver ascoltato le vostre argomentazioni potrebbe essere un’idea completamente differente.

“Ho una mente completamente aperta su questo caso che sta per concludersi”.

Un’ulteriore udienza si terrà nel corso di questo mese.