Il giudice Gillen ha riferito che alcune carte riguardanti il caso, con principale imputato l’ex brigadiere di North Belfast Ihab Shoukri insieme ad altri 5 presunti paramilitari lealisti, contenevano alcuni dettagli “che potrebbero essere sfavorevoli” ad alcuni degli accusati.

Per questo ha rinunciato al caso “nell’interesse della giustizia”. Il processo riprenderà lunedì prossimo al tribunale di Belfast.

Gillen ha precisato di non aver letto il materiale in questione, ma ha deciso di auto-ricusarsi, per cui ha lasciato immediatamente la Diplock Court che presiedeva, senza ascoltare ulteriori testimonianze.