Il primo ministro Gordon Brown e il Taoiseach Brian Cowen sono arrivati in Irlanda del Nord per guidare i colloqui di emergenza volti a salvare il governo di Stormont colpito dalla crisi.

Il drammatico intervento tra i leader britannico e irlandese era stato annunciato in precedenza dopo l’ultimo disperato tentativo non riuscito dello Sinn Fein e del Democratic Unionist Party di trovare un accordo sul trasferimento dei poteri sulla sicurezza.

Tra i timori che i repubblicani possano far crollare le fragili istituzioni – obbligando ad elezioni anticipate – se il DUP non acconsente al trasferimento delle responsabilità sull’ordine pubblico da Londra, i due governi incontreranno entrambi i partiti all’Hillsborough Castle nella Contea di Down.

Brown e Cowen hanno deciso di recarsi nella provincia dopo aver tenuto gli incontri a Downing Street.

“Crediamo che i problemi esistenti riguardo al trasferimento (dei poteri) di polizia e giustizia sono tutti risolvibili”, ha detto Brown.

“Riteniamo sia giusto per l’Irlanda del Nord andare avanti in questa maniera e credere che insieme possiamo assistere al completamento di questi colloqui”.