GARC – Greater Ardoyne Residents Collective – è un gruppo di residenti apartitico impegnato in attività pacifiche che porteranno alla cessazione delle parate non gradite attraverso Ardoyne, Mountainview e The Dales

Il Greater Ardoyne Residents Collective (GARC) ha dimostrato la propria capacità sin dal 2010, partecipando a mobilitazioni di massa di quanti si oppongono alle parate settarie, realizzando sit-in, picchetti e due parate di protesta alle quali hanno partecipato migliaia di persone.

La nostra analisi sul fatto che nessuna parata settaria è benvenuta in Greater Ardoyne è suggellata da un sondaggio consegnato in ogni abitazione dell’area. Dai risultati abbiamo riscontrato che il 90% dei residenti di 1.200 abitazioni indicano chiaramente che tutte le parate degli Ordini Lealisti nella zona sono inaccettabili.

La nostra capacità di richiamare per le strade migliaia di cittadini che si oppongono a sfilate mattutine o serali non deve essere sottovalutata.

La scorsa settimana sono arrivate due decisioni contrastanti dalla Commissione Parate, una che gratifica l’Orange Order e l’UVF per aver messo questa comunità sotto assedio da luglio 2013, e l’altra che giunge alla logica conclusione di ritenere ingiustificata la parata serale che calpesta i diritti dei residenti.

È parare del GARC, e per estensione della maggior parte dei residenti di Greater Ardoyne, che le due parate non devono attraversare la nostra zona.

Abbiamo chiesto di incontrare la Commissione Parate questa settimana per portare avanti questo argomento, e questo accadrà nei prossimi giorni.

La soluzione al circolo vizioso delle parate indesiderate, delle intimidazioni lealiste, del blocco di una comunità e della violenza della PSNI contro la popolazione di Greater Ardoyne è quello di cambiare percorso, passando per Harmony Lane (vedi immagine).

Ciò fornirebbe agli Ordini Lealisti il diritto totalmente legittimato di esprimere la propria cultura e identità dove sono le benvenute, senza provocare offese ai residenti e senza richiedere la necessità di massicci fondi per la “sicurezza” da distogliere da servizi di prima necessità come la sanità e l’istruzione.

Mentre, secondo la nostra analisi, il percorso è già percorribile, qualsiasi costo sostenuto dall’Esecutivo di Stormont per aggiornarlo ad un livello accettabile per gli Ordini Lealisti sarebbe minimo rispetto ai 10 milioni di sterline spesi per sostenere la decisione della Commissione Parate del 2013.

GARC rimane disponibile ad incontrare e a parlare con gli Ordini Lealisti, direttamente o indirettamente, singolarmente o collettivamente, per fornire la nostra analisi e ascoltare quella degli altri. Tenendo questo obiettivo in mente, e dopo intense consultazioni comunitarie seguite alle decisioni di quest’anno, abbiamo deciso di ritirare i piani per una mobilitazione di massa contro la parata del 12 luglio mattina.

Ciò contribuirà a vivere un 12 luglio che ci auguriamo possa essere libero da conflitti, che porti a creare un ambiente favorevole per i colloqui delle prossime settimane sull’utilizzo del percorso attraverso Harmony Lane.

Tuttavia saranno presenti alcuni residenti durante la parata del 12 luglio, per monitorare eventuali violazioni della decisione della Commissione Parate.

Qualsiasi gruppo di residenti o partito politico può sostenere il percorso alternativo come l’unica soluzione possibile e ragionevole per affrontare la questione delle parate settarie nell’area di Greater Ardoyne, piuttosto che parlare di “mattina accettabile e sera inaccettabile”.

Vorremmo chiedere ai gruppi e ai partiti di contribuire ad una campagna unitaria contro la continua negazione di una vita libera da molestie e intimidazioni settarie per gli abitanti di Ardoyne, Montainview e The Dales.

GARC: percorso attraverso Harmony Lane