Derry - LondonderryUn gruppo di pace lealista ha ritirato i propri volontari dall’interfaccia di Fountain/Bishop Street in mezzo a quello che viene ritenuto il più elevato livello di tensione nella comunità degli ultimi 15 anni.

Il North West Reconciliation Group (NWRG) ha affermato di essere stato attivamente impegnato nella riduzione delle tensioni nella comunità e nelle interfacce di Derry dalla sua creazione nel maggio 2008.

Ma in seguito all’arresto di uno dei suoi volontari il NWRG si è ritirato dal punto caldo dove ci sono stati 68 attacchi settari contro il quartiere di Fountain dal 1° ottobre scorso.

Leslie Mitchell del Progressive Unionist Party (PUP) e David Malcolm dell’Ulster Political Research Group (UPRG) hanno rilasciato un comunicato unitario per conto dell’NWRG.

Il gruppo ha riferito che la PSNI ha avuto mano pesante nel trattare con il loro volontario arrestato la scorsa settimana, che hanno detto fosse stato fondamentale nel ridurre le tensioni durante i gravi incidenti di domenica 17 maggio.

Hanno dichiarato che la decisione della PSNI di arrestare l’uomo mentre era presente ai disordini cui hanno partecipato numerosi giovani nella zona di Trench Road ha seriamente minato il lavoro dell’NWRG.

Mitchell e Malcom hanno detto: “Crediamo che l’arresto di uno dei nostri volontari abbia implicazioni che potrebbero colpire ogni singolo volontario nelle interfacce di tutta la provincia. Stiamo facilitando un processo che assista e sostenga la PSNI – e cosa riceviamo in cambio?

“In 15 anni di esperienza in questo genere di lavoro sotto varie forme, non abbiamo mai visto tensioni comunitarie così elevate come adesso.

“La PSNI ha la responsabilità di presentare proposte su come portare avanti la situazione perché è opera loro, e fino a quando giungeranno al punto l’NWRG non metterà i propri volontari nella stessa situazione di nuovo” hanno aggiunto.

Una portavoce della polizia ha negato le richieste affermando: “Molto duro lavoro è in corso per prevenire qualsiasi disordine e rendere le zone di interfaccia sicure per la gente che ci vive. Gli agenti si impegnano per migliorare la qualità della vita degli abitanti e lavorare insieme è la chiave per raggiungere lo scopo.

“Il comportamento anti-sociale è una preoccupazione e capiamo l’impatto che questo può avere sulle vite delle comunità locali”.