Il leader lealista Mark Harbinson è stato condannato per le fotografie indecenti di una studentessa di 13 anni in topless, sul suo telefono cellulare

Mark HarbinsonHarbinson, 44 anni di Stoneyford, nella contea di Antrim, ha sostenuto che le foto gli erano state inviate per errore.

La giuria lo ha trovato non colpevole di aggressione indecente contro uno scolaro di 12 anni durante una festa avvenuta nel mese di febbraio 2007.

Devono ancora annunciare un verdetto su un’altra accusa di aggressione indecente nei confronti di una ragazza di 14 anni avvenuta alla stessa festa.

Non sono state emesse le sentenze su altri sette reati di attività sessuale con una studentessa di 13 anni.

Reggiseno nero

Harbinson aveva detto che pensava di aver eliminato le fotografie non richieste.

Tuttavia, durante il suo processo di cinque settimane al Craigavon Crown Court la polizia ha annunciato di aver trovato le immagini su una cartella del suo cellulare, e di aver recuperato anche una foto della ragazza in reggiseno nero e top bianco proveniente da un altro cellulare.

La giuria, composta da sette donne e cinque uomini, ha impiegato tre ore e 15 minuti per emettere il verdetto unanime di colpevolezza per queste due accuse.

Tuttavia, la giuria all’unanimità ha assolto Harbinson da due accuse di “attività sessuale” con la tredicenne, tra luglio e settembre 2009.

Il giudice Desmond Marrinan alla fine del dibattimento ha detto alla giuria che poteva accettare verdetti maggioranza nel caso in cui almeno 10 di loro fossero d’accordo, ma solo se non era possibile arrivare ad un verdetto unanime.

Il caso riprende lunedi.