Michael Fassbender in Hunger
Hunger, del regista britannico Steve McQueen, ha vinto il premio Camera d’Or al Festival di Cannes 2008, quale migliore opera prima.

Un film pugno-nello-stomaco magistralmente diretto, su un soggetto storico, politico e umano: lo sciopero della fame dell’irlandese Bobby Sands nel 1981, concluso con la sua morte.

“Il nostro messaggio è chiaro: metto in gioco la mia vita perché è la cosa giusta”. Irlanda del Nord, carcere di Maze. I detenuti repubblicani dell’IRA tentano di recuperare il loro statuto di prigionieri politici. Dal lungo sciopero dell’igiene a quello della fame, passando per gli scontri con le guardie che disinfettano a forza i detenuti e i ribelli domati a colpi di manganello, le guardie uccise e gli stratagemmi per far circolare i messaggi in parlatorio, Hunger esplora il quotidiano, fin negli aspetti più duri, della guerra che ha opposto, persino in prigione, britannici e membri dell’IRA a inizio Anni ’80.

Un conflitto affrontato di petto dal neo-regista Steve McQueen, che non rinuncia alla crudezza e mischia intelligentemente le piste narrative, passando per tre personaggi prima di concentrarsi sull’agonia di Bobby Sands (interpretato da Michael Fassbender), e chiarisce le implicazioni politiche e umane dello sciopero della fame grazie a un lungo e splendido dialogo tra Sands e un prete (Liam Cunningham). Il regista mostra soprattutto una stupefacente maestria nella direzione, al contempo classica e originale (insolita lunghezza delle sequenze, senso dell’inquadratura e della definizione dello spazio carcerario), che lo rendono fin da ora una grande rivelazione del festival e un artista da tenere d’occhio in futuro.

Sviluppato con il sostegno di Film4 e di Channel Four, Hunger è prodotto dagli australiani di Blast! Films e co-finanziato dalla Northern Ireland Film and Television Commission e la Broadcasting Commission of Ireland. MK2 distribuirà il film in Francia in autunno; le vendite internazionali sono affidate a Icon.

Tratto da Cineuropa
[flv:/flv_video/hunger.flv 425 355]