Un portavoce dello Sinn Fein ha rivelato che anche il presidente Gerry Adams ha ricevuto una minaccia di morte proveniente dal gruppo paramilitare lealista dell’Orange Volunteers.

La minaccia è stata recapitata alla PSNI che poi l’ha riportata ad Adams.

Minacce simili, provenienti sempre dalla stessa organizzazione, sono state fatte contro altri due membri dello Sinn Fein, Gerry Kelly e Caitriona Ruane nel corso della settimana.