westminster

Il leader del DUP, Peter Robinson, e quello dello SDLP, Mark Durkan, sono tra i 182 parlamentari di qualsiasi schieramento ad aver restituito i soldi del rimborso spese

Mark Durka ha restituito 1.124 sterline. Robinson ne ha ridate 755 mentre il suo collega David Simpson ne ha restituite 1.482.

Il ministro del Northern Ireland Office, Paul Goggins, ha riconsegnato quasi 13.000 sterline.

Attualmente i parlamentari di Westminster ha ripagato quasi 500.000 sterline dopo le rivelazioni, iniziate a maggio.

Il rimborso di Durkan riguarda la caparra per un appartamento e un pagamento eccessivo per una bolletta di servizi.

Robinson ha restituito il denaro speso per l’acquisto di una valigia e di una borsa portacomputer.

Un portavoce del DUP ha riferito che “non era stato richiesto alcun rimborso da parte di Peter. Ha deciso di fare ugualmente il pagamento al Fee Office nonostante il rimborso fosse stato approvato.

“Peter ha acquistato una valigetta di qualità ed un portacomputer perché sarebbero stati più durevoli e i soldi sarebbero stati spesi bene.

“Nella conversazione e nella lettera ha suggerito al Fee Office che gli venisse rimborsato l’importo per dei prodotti di normale qualità.

“Alla fine la Casa dei Comuni ha rimborsato l’intera cifra. Quando Robinson ha considerato la questione ha deciso di non tenere nulla del pagamento. Questo è avvenuto prima di qualsiasi commento sulle spese”.

La restituzione di denaro da parte di Simpson riguarda la sua seconda casa di Londra.

La parlamentare dell’Ulster Unionist, Lady Sylvia Hermon, ha già restituito 2.700 sterline per un eccessivo rimborso dell’affitto.

Il pagamento restituito da Goggins riguarda un rimborso scoperto dal Daily Telegraph, per la concessione gratuita ad un amico di un appartamento pagato dai contribuenti.

Il giornale ha dimostrato che negli ultimi tre anni Goggins ha dichiarato di aver usato l’appartamento come seconda casa, segnalando una spesa di 45.000 sterline.

Secondo il Daily Telegraph il parlamentare non avrebbe detto all’ufficio dei pagamenti di condividere la casa.

Goggins ha detto al Telegraph di restituire la somma basata su una “accurata valutazione” di quante notti il suo amico ha vissuto insieme.

I ministri del Gabinetto hanno restituito 23.443 sterline in totale.

Gordon Brown ha fatto quattro pagamenti separati per un totale di 800 sterline sia per correggere “errori inavvertiti” o per “eludere dubbi” su alcune richieste.

Penna stilografica

I ministri dello Shadow Cabinet (Gabinetto Ombra) hanno ridato 30.348 sterline.

L’ultima informazione sulle restituzioni sono state pubblicate poche ore dopo che tutte le richieste di spesa per il 2004-08 sono state rilasciate dal Parlamento, benché alcuni dettagli cruciali, come gli indirizzi dei parlamentari, sono stati cancellati.

Le carte mostrano che Iris Robinson, DUP, ha chiesto un rimborso di 300 sterline per una penna stilografica.

Nel 2006 la signora Robinson ha presentato una ricevuta per 352 sterline, di cui 300 per la stilografica Montblanc, 6 per una boccetta di inchiostro e 46 per un profumo.

Comunque la Robinson non ha ricevuto alcun rimborso per questi oggetti.

Un portavoce del DUP riferisce che la richiesta è stata “inviata per errore” dall’ufficio della Robinson.

“Il Fee Office ha agito correttamente non inserendo quegli oggetti”; ha aggiunto.

“La signora Robinson ha richiesto uno dei rimborsi più bassi di tutti i parlamentari nordirlandesi, oltre ad essere più basso del 15% rispetto ai rimborsi spese della Casa dei Comuni”.

Altri parlamentari hanno chiesto rimborsi per gli oggetti più disparati, tra cui il Segretario di Stato Shaun Woodward che ha presentato il costo per 456 lattine di Diet Coke.