Alla fine è stato tutto molto rapido. Chiamate durante la notte: vieni a Hillsborough alle 8 in punto

Alle 9.30 i quattro ragazzi sono entrati nella stanza, con un aspetto molto soddisfatto di sé.

La star dello spettacolo è stato Peter Robinson, che ha fatto un discorso da statista, con punte molto divertenti.

Il sollievo era evidente.

Brian Cowen ha suggerito che questo potrebbe essere l’accordo più importante di tutti.

Gordon Brown ha evitato di parlare di “mano della storia” ma ovviamente era molto soddisfatto.

Martin McGuinness ha parlato di giorno in grado di cambiare la politica “nel Nord” per sempre.

C’è stato solo un momento titubante, quando è stato chiesto ai primi ministri ed al vice primo ministro nordirlandese di stringersi le mani pubblicamente.

“Non è tempo per le acrobazie”, ha affermato Peter Robinson.

E non c’erano brindisi per gli amici assenti.

Si sentiva la mancanza degli Ulster Unionist.

Due volte Peter Robinson ha detto che il sostegno di Sir Reg Empey è stato essenziale per l’accordo.

Si poteva sentire l’elezione generale per Westminster nell’aria.

Ma per ora, almeno, erano tutti sorrisi.