Attacco contro David Black

L’agente penitenziario è stato colpito a morte nei pressi di Lurgan

David Black, guardia carceraria di Cookstown, è la trentesima vittima tra gli ufficiali del Prison Service dal 1974.

La guardia carceraria si stava recando alla prigione di massima sicurezza di Maghaberry – dove i prigionieri repubblicani stanno tenendo una dirty protest per contestare il duro regime cui sono sottoposti.

Si trovava alla guida di una Audi A4 nera (targata HHZ 1560), quando una Toyota Camry blu scuro targata Dublino (targa 94 D 50997) si è accostata e dall’interno hanno iniziato a sparare.

L’auto di Black ha cambiato direzione ed è finita in un canale di scolo accanto alla carreggiata.

La polizia ha esaminato la scena e sta indagando su una vettura – ritenuta la Toyota Camry – trovata bruciata a Lurgan.

Gli investigatori sostengono che durante l’attacco Black ha subito “ferite molto gravi e mortali provocate da armi da fuoco”. Verrà effettuata l’autopsia sul cadavere dell’agente penitenziario.

Matt Baggott ha dichiarato: “Questa mattina, una guardia carceraria – David Black – la cui professione è semplicemente quella di tenere la gente al sicuro, è stato brutalmente assassinato mentre si recava al lavoro.

“State certi che la PSNI farà tutto il possibile per assicurare i responsabili alla giustizia.

“Vorrei chiedere a tutti di venirci subito dietro nell’inchiesta omicidio mentre le ore e i giorni trascorrono. Questo è un attacco contro tutta la popolazione e abbiamo bisogno del pieno sostegno di tutti”.

L’omicidio di David Black è stato condannato all’unisono da Peter Robinson e Martin McGuinness.

“In questo momento, i nostri pensieri e preghiere sono con la famiglia del defunto e condanniamo questo omicidio nei termini più forti possibili” hanno affermato il primo ministro nordirlandese ed il suo vice in una dichiarazione congiunta.

“Non ci può essere alcuna giustificazione per questo brutale attacco, avvenuto mentre quest’uomo andava a svolgere i suoi compiti quotidiani”.

Robinson e McGuinness hanno aggiunto: “Le azioni di questo tipo non hanno posto nella società e chi ha eseguito questo omicidio non hanno nulla di positivo con cui contribuire e rifiutiamo di lasciarci distogliere dalla costruzione di un futuro migliore e di pace per tutti dalle persone che stanno dietro a questo attacco.

“Facciamo appello a chiunque abbia informazioni su questo omicidio affinché contatti la PSNI”.

Il ministro della Giustizia David Ford ha definito “orribile” il delitto.

“In via preliminare, desidero esprimere la mia più profonda solidarietà alla famiglia e ai colleghi dell’agente penitenziario”, ha detto.

“Si tratta di un omicidio orribile, per il quale non ci può esserci alcuna giustificazione, e sarà giustamente condannato da tutta l’Irlanda del Nord”.

Ha aggiunto Ford: “Principalmente, si tratta di una tragedia umana. Un uomo ha perso la vita questa mattina e una famiglia è in lutto per la perdita del loro caro. I miei pensieri sono anche con tutta la grande famiglia del Prison Service.

“Abbiamo bisogno di rispondere a questo atto orribile portando i responsabili davanti alla giustizia”, conclude il ministro della Giustizia.

“Qualcuno stamattina si è alzato dal letto per fare nulla di insolito, se non prendere la propria auto per andare a lavorare, ed è stato brutalmente assassinato mentre percorreva l’autostrada”, ha commentato il leader dell’UUP Mike Nesbitt.

“Abbiamo sentito che c’è una macchina bruciata a nord di Lurgan e quindi questo sembra avere le caratteristiche di un assassinio terroristico”.

Jeffrey Donaldson, parlamentare DUP per Lagan Valley, ha aggiunto: “Sappiamo da tempo che c’è una forte minaccia da parte dei repubblicani ed esiste un forte gruppo repubblicano nella zona di Lurgan.

“La gente sarà sconvolta da questo incidente e i nostri pensieri e preghiere sono con la famiglia dell’uomo che è stato assassinato”.

Il suo collega di partito Nigel Dodds ha riportato la notizia del fatale attacco alla Camera dei Comuni.

“Questo vile omicidio evidenzia che la battaglia contro il terrorismo per la pace e la democrazia continua in Irlanda del Nord”, ha detto il falco unionista.

“Settimana prossima segna il venticinquesimo anniversario del massacro del Poppy Day a Enniskillen. Purtroppo, ci sono ancora persone che vogliono riportare l’Ulster nel buio della disperazione e della morte.

“Non bisogna permettergli di avere successo. Chiunque abbia informazioni deve aiutare la polizia a rintracciare questi assassini e assicurarli alla giustizia”.

Dolores Kelly, la parlamentare SDLP per Upper Bann, ha detto che l’indagine della polizia deve essere “rapida e accurata”.

“Questo incidente è disgustoso e inquietante, per non dire che ci ricorda i peggiori momenti degli ultimi 40 anni”, ha affermato.

“Le forze oscure che stanno dietro questo disgustoso omicidio – che porta devastazione nella vita delle persone colpite – non rappresentano la stragrande maggioranza delle persone in Irlanda del Nord.

“E non otterranno nulla togliendo una vita – qualsiasi vita”.

John O’Dowd, parlamentare dello Sinn Fein, ha detto: “l’attacco di questa mattina sulla M1 ha portato ad una morte del tutto inutile una guardia carceraria.

“Non risolverà nulla, né all’interno delle carceri né nella società più ampia. Non è parte di una strategia. Tutto ciò che ha ottenuto è di provocare il lutto in una famiglia.

“I responsabili, o coloro che agiscono come loro portavoce politici, hanno bisogno di dare spiegazioni alla comunità”.

L’attacco armato giunge meno di 24 ore dopo che il Segretario di Stato per l’Irlanda del Nord Theresa Villiers ha detto a Westminster che gli attacchi nelle Sei Contee sono diminuiti del 20% nel corso del 2012.

Una settimana fa la possibilità di un attacco repubblicano in Inghilterra era stata declassata a “moderata”.

“Condanno assolutamente questo vile attentato” ha riferito la Villiers.

“I pensieri e la più profonda partecipazione di tutti noi sono con i familiari, gli amici e colleghi della guardia carceraria uccisa.

“I governi britannico e irlandese, l’Esecutivo, la PSNI e la Garda – e soprattutto il popolo dell’Irlanda del Nord – continueranno a lavorare insieme per far sì che coloro che perseguono i loro obiettivi con la violenza non abbiano successo”.

Kate Carroll, la vedova dell’agente PSNI Stephen Carroll ucciso dalla Continuity IRA nel 2009, ha detto a UTV di aver sempre temuto un nuovo attacco contro un membro delle forze di sicurezza.

“Non riesco nemmeno a immaginare come queste persone potranno sentirsi, ma, dal mio punto di vista, è stata la notizia peggiore che abbia mai ricevuto in vita mia”, ha aggiunto.

La M1 è chiusa in entrambe le direzioni tra le uscite J10 di Lurgan e l’uscita J11 (il bivio con la M12 per Portadown).

Il traffico viene deviato sulla A3 attraverso Lurgan e Craigavon. In direzione ovest le auto possono rientrare sulla M1 all’uscita J11, mentre per chi va verso est il rientro è previsto all’uscita J10.

L’autostrada è destinata a rimanere chiuso per la maggior parte di oggi e gli automobilisti devono aspettarsi ritardi.