Tour of the North

Anche quest’anno potrebbe esserci un Tour del Nord senza grossi incidenti.

La tradizionale parata orangista, composta da differenti logge e bande che percorrono numerose vie di Belfast, potrebbe svolgersi pacificamente, perché sarebbe stato trovato un accordo tra gli organizzatori ed i residenti del quartiere repubblicano di Ardoyne.

Ardoyne è da sempre stato uno dei punti più caldi per questa parata. I repubblicani hanno sempre cercato di respingere l’invasione del quartiere da parte delle logge orangiste e dei loro sostenitori, con le bande e tutto il seguito di polizia pronto ad intervenire per sedare gli animi.

Quest’anno non ci sarà il passaggio degli orangisti di fronte ai negozi repubblicani di Ardoyne.
Lo scorso anno, come documentato da Let, fu permesso l’attraversamento del quartiere ad una sola banda accompagnata dal suono di un singolo tamburo. I sostenitori e le varie logge furono caricate su due autobus che attraversarono velocemente il flashpoint.
A vigilare sulla tranquillità della manifestazione era presente, in vari punti della città, lo stato maggiore dello Sinn Fein. Ad Ardoyne erano presenti Bobby Storey e Gerry Kelly, che si adoperarono, insieme a numerose persone con giubbotto verde, per tenere lontano dalla strada i giovani repubblicani che intendevano protestare.
Anche padre Troy, della Holy Cross, era presente sulla scena.

Nel frattempo si sta cercando un analogo accordo per la parata del 12 luglio, mentre anche la marcia di Whiterock si terrà lontana dalla zona repubblicana.