Tesco Ballygomartin

Un uomo ha ammesso di aver cercato di accoltellare a morte un importante lealista all’interno di un supermercato Tesco

David Madine, di Bangor, si è dichiarato colpevole di tentato omicidio ai danni di Harry Stockman, accoltellato più di 10 volte nella corsia della frutta del Tesco di Ballygomartin il 20 aprile 2011.

Stockman, cinquantunenne importante lealista di Shankill Road, venne operato d’urgenza per riparare i danni al suo rene, colon e intestino dopo l’incidente.

In una precedenza udienza era stato affermato che poco dopo l’incidente la polizia arrestò Madine mentre percorreva Twaddell Avenue a torso nudo, portando con sé una t-shirt e un coltello insanguinato.

Durante gli interrogatori della polizia, il quarantaduenne ha fatto riferimento all’omicidio del suo amico Bobby Moffett, ucciso con colpi di arma da fuoco in Shankill Road a maggio 2010 per mano dell’UVF. Madine ha spiegato che “qualcosa si è infranto nella sua testa” quando ha visto Stockman.

IL processo di Madine sarebbe dovuto terminare in due settimana, ma riceverà la sentenza dal giudice di Belfast David McFarland poco prima di Natale.

Rimandando Madine in custodia cautelare, il giudice ha aggiornato l’udienza spiegando di sospendere la sentenza fino a quando non saranno completate le relazioni pre-sentenza.