Cinque ufficiali superiori sono stati selezionati e proseguiranno con i colloqui per il posto da Chief Constable (Comandante) della PSNI. Un lavoro da 183.954 sterline all’anno.

Ieri, in occasione dell’incontro del Policing Board, è stato reso omaggio all’attuale comandante della polizia, Hugh Orde, che lascerà il posto prima della fine anno.

La caccia adesso si intensifica per il suo successore, con cinque tra i più esperti poliziotti in lotta per prendere il suo posto. Uno dei candidati proviene dall’Irlanda del Nord.

La lista dei candidati è così composta:

  • Bernard Hogan-Howe, comandante della polizia di Merseyside;
  • Matt Baggott, comandante della polizia del Leicestershire;
  • Jon Stoddart, comandante della polizia di Durham;
  • Paul West, comandante della polizia di West Mercia;
  • Jim Gamble, direttore esecutivo del Child Exploitation and Online Protection Centre (CEOP).

Gamble, ex ufficiale della RUC, vive ancora a Bangor e ha un’ottima esperienza acquisita nel suo ruolo al CEOP, che guida la lotta contro la pedofilia online. In precedenza ha lavorato nell’intelligence anti terrorista a Belfast, durante il suo impegno nella RUC.

Comunque, a guidare la lista dei successori di Orde potrebbe essere Bernard Hogan-Howe, uno dei più conosciuti poliziotti britannici.

Hogan-Howe è finito nei titoli dei mezzi di comunicazione per la sua “guerra totale al crimine” in Merseyside. Ad inizio anno aveva cercato di guadagnare il posto di Commissario della Polizia Metropolitana di Londra, finendo nella rosa degli ultimi quattro candidati. Hogan-Howe è considerato il favorito successore di Hugh Orde.

Matt Baggott e Jon Stoddart sono entrambi ufficiali molto conosciuti, mentre Paul West viene considerato un outsider.

Chiunque sarà scelto, prenderà le redini della PSNI in un periodo difficile. Dovrà trattare con l’altamente politicizzato Policing Board e con una riduzione senza precedenti del budget per la polizia locale.

I colloqui per il posto di comando della PSNI avranno luogo l’11 agosto. La commissione che giudicherà i candidati sono il presidente del Policing Board, Barry Gilligan, il suo vice Brian Rea e i parlamentari Leslie Cree, Dolores Kelly, Alex Maskey e Ian Paisley Junior.

La nomina finale sarà approvata dal Segretario di Stato.

Originariamente c’erano sette candidati ma Cressida Dick, vice assistente del commissario della Polizia Metropolitana, ha accettato la promozione interna a vice assistente e Brian Moore, comandante della polizia di Wiltshire, si è ritirato dalla corsa al posto.

Il presidente del Policing Board, Barry Gilligan, ha detto: “Il comitato è molto gratificato dal livello di interesse mostrato e dall’alto grado di esperienza dei candidati per il posto di Chief Constable e attendiamo i colloqui di agosto”.

constable