La gestione della sicurezza dell’incontro di calcio Irlanda del Nord-Polonia e gli scontri successivi sono costati alla polizia 105.000 sterline

Psni and polish fans - Psi e tifosi polacchiCi sono stati disordini prima, durante e dopo l’incontro di calcio giocato a marzo, che hanno visto il ferimento di 11 agenti di polizia.

La polizia ha riferito che il costo della gestione della sicurezza durante la partita è costata 71.031 sterline ed i costi dovuti agli scontri sono quantificati in 34.184 sterline.

Quattro persone sono state accusate per i disordini e altre sono state denunciate alle autorità.

“Data la natura e l’estensione dei disordini, che sembrano essere orchestrati da uno zoccolo duro di hooligans irriducibili venuti ad assistere alla partita da fuori Irlanda del Nord, l’operazione di polizia finalizzata alla protezione delle persone e delle proprietà nella zone, sono state proporzionate ed appropriate”, ha fatto sapere la polizia.

La polizia ha comunicato i costi in risposta ad una richiesta promossa da BBC in base alla Freedom of Information (Libertà di Informazione).

Gli scontri sono iniziati nel centro cittadino poco prima delle 15:00 quando i tifosi nordirlandesi e polacchi sono giunti nello stesso Wetherspoons pub in Bedford Street.

Durante l’incontro, il gioco è stato sospeso per cinque minuti dopo che un guardialinee è stato colpito alla testa da un piccolo oggetto lanciato dagli spalti.

I tifosi della Polonia sono stati tenuti all’interno dello stadio per quasi un’ora dopo la fine della partita.