Ballot Box - Urna elettoraleL’Irlanda del Nord avrà due circoscrizioni elettorali in meno alle prossime elezioni generali, in base alla riforma presentata.

Ci sarà una cirscoscrizione in meno a Belfast, mentre le cinque circoscrizioni occidentali saranno ridotte a quattro.

Il numero di parlamentari scenderà da 18 a 16 e i confini delle circoscrizioni saranno ridisegnati come in tutto il Regno Unito.

Le quattro zone elettorali di Belfast diventeranno South East, North e South West. I cambiamenti proposti elimineranno East Londonderry, West Tyrone e East Antrim, rimpiazzandoli con Mid-Antrim e Glenshane. Mid Tyrone sostituirà Mid Ulster, aggregando parti di West Tyrone e delle zone circostanti.

Il dibattito dovrebbe centrarsi sull’impatto rispetto alle elezioni per l’Assemblea nordirlandese, con Belfast destinata a perdere sei parlamentari.

Alcuni seggi proposti per Westminster comprendono cinque diversi consigli locali ed i cambiamenti influenzeranno il lavoro di revisione del governo locale e potenzialmente separanno l’entroterra dalle loro città principali.

Nel Nord Ovest ci saranno discussioni su come le circoscrizioni intorno al Derry City Council sono stati assegnati tra Glenshane e Foyle.

La Commissione ha lanciato una consultazione pubblica di 12 settimane, con incontri a Belfast, Omagh e Ballymena.

Il vice presidente della Commissione Confini (Boundary Commission), il giudice Richard McLaughlin, ha dichiarato: “La pubblicazione di queste proposte è solo l’inizio di un lungo processo di consultazione che potrà essere replicato in tutto il resto del Regno Unito dalle Commissioni per i Confini. Invitiamo chiunque abbia interesse a contribuire a questa consultazione”.

Le proposte seguono una revisione da parte della Commissione Confini per l’Irlanda del Nord che ha avuto inizio nel marzo scorso. La riduzione a 16 collegi elettorali deriva dall’entrata in vigore della Legge sul Sistema di Voto Parlamentare e sulle Circoscrizioni Elettorali 2011, che prevede una ridefinizione dei confini esistenti.