Jackie McDonald - UDAL’importante lealista di Belfast ha invitato coloro che sono impegnati in attacchi vendicativi presso un’interfaccia locale di fermare la “violenza dei bonfire” prima che porti a problemi gravi.

Il numero uno di Ulster Defence Association, Jackie McDonald, ha detto che, sebbene gli scontri tra giovani a South e West Belfast vicino alla rotonda di Broadway avvengano maggiormente durante il periodo dei falò (tra l’11 ed il 12 luglio, Ndt), quest’anno sono iniziati ad aprile, con gli adulti coinvolti nel lancio di pietre e in violenze “minori”.

Tuttavia il leader lealista afferma che i rapporti sulla formazione di un nuovo gruppo “dissidente lealista”, composto da ex membri disillusi di UDA e UVF, intenzionati ad eseguire attacchi presso l’interfaccia di West Belfast, sarebbero falsi.

“Quando accadono disordini alla rotonda (di Broadway, Ndt), poi si espandono in Donegall Road, Village e Sandy Row”, ha affermato.

“Iniziano con bambini che si lanciano oggetti gli uni contro gli altri in St. James e a Falls, e quindi gli adulti si fanno coinvolgere ed i disordini aumentano. Solitamente avvengono quando i bonfire divampano, ma per qualche ragione quest’anno sono iniziati prima.

“Ci sono stati alcuni incidenti nella scorsa settimana e siamo preoccupati, perché ciò significa che sarà una lunga estate”.

Ulster Defence Association - UDASecondo McDonald il pericolo è che la situazione “sul filo del rasoio” possa trasformarsi dalla violenza crescente.

“Nonostante tutto – il cessate il fuoco, la decommissioning dell’IRA – ci sono sempre state persone che vogliono far esplodere la violenza nella zona. Sono state ridotte e ci sono meno persone coinvolte, ma il pericolo c’è sempre.

“Il rischio è che qualcuno prenda le cose seriamente e faccia qualcosa di cui tutt ci pentiremmo. Chiunque con quelle idee in testa deve valutare quello che porterebbe, di nuovo, nella comunità”.

McDonald respinge anche le voci di un reclutamento su larga scala da parte di un nuovo gruppo paramilitare lealista, parlando di voci non vere.

“Se qualcuno sta apertamente reclutando membri, ci sono persone nell’area che lo verrano a sapere e gli daranno quello che meritano – uno schiaffo sulla bocca. Nessuna tolleranza su questa cose, perché la gente di Sandy Row e di altre zone ha già sopportato abbastanza”.

Sangue

“Alcune persone pensano di essere lealisti a tinte forti, e una volta che inizia la stagione delle marce, vogliono attaccare l’altra comunità. Ma la gente di South Belfast non gli permetterà di tornare.

“Non c’è posto per questo e la gente non lo vuole. Stiamo lavorando come una comunità per cercare di far muovere le cose e migliorare le condizioni, e questa è la cosa importante”.