Jackie McDonald, Ulster Defence Association (UDA)Il brigadiere UDA Jackie McDonald afferma di voler incontrare i leader dell’Ulster Unionist Party e dello SDLP per portare i lealisti nel processo di pace.

McDonald ha parlato con il Belfast Telegraph nove giorni dopo l’incontro con il primo ministro Peter Robinson ed il suo vice Martin McGuinness.

“Non vogliamo stare alla finestra. Vogliamo stare all’interno per aiutare”, afferma McDonald.

Ora intende incontrare Tom Elliott e Margaret Ritchie. Ha anche confermato che una delegazione lealista volerà negli Stati Uniti per “raccontare la storia di UDA”.

“Abbiamo bisogno di incontrare chiunque e permettere loro di giudicare se siamo genuini oppure no”, ha riferito al Belfast Telegraph.

Ha detto di avere incrociato la numero uno dello SDLP durante un evento tenutosi lunedì sera a Stormont e ora vorrebbe un incontro con lei.

All’incontro avvenuto martedì scorso con il primo ministro ed il vice primo ministro ha partecipato in qualità di parte della delegazione di Ulster Political Research Group (UPRG).

McDonald afferma che ci sono ancora molti sospetti sul processo di pace e sulla fiducia.

“Se rafforzano le relazioni con la gente della classe lavoratrice, allora rafforzano la pace”, prosegue.

Ha detto di aspettarsi ulteriori incontri con Robinson e McGuinness.