John Boreland, ex leader dell’Ulster Defence Association (UDA), è stato ucciso domenica sera intorno alle 21 nel corso di un attacco armato avvenuto a Sunningdale Gardens.

La polizia sta indagando sulle circostanze della sparatoria fatale.

John Boreland, ex comandante dell’UDA, era uno stretto sodale di Andre Shoukri.

I testimoni hanno raccontato che nelle ore seguenti all’omicidio una larga folla si è riversata sulla scena del crimine.

Le tensioni nella zona di North Belfast sono aumentate dopo che alcune famiglie sono state mandate via dalle loro case della vicina Tigers Bay, dalle zone di Alliance e Glenbryn da una fazione fuoriuscita dall’UDA.

Il leader di questo nuovo gruppo lealista sarebbe fuggito in Scozia dopo essersi scontrato con i membri della UVF di Mount Vernon.

L’omicidio di John Boreland è stato condannato dai parlamentari UUP Andy Allen e Ross Hussey.

“Sono disgustato dall’apprendere che un uomo ha perso la vita questa sera a causa del ritorno delle armi da fuoco sulle nostre strade. Non ci sono scuse per questo genere di accadimenti” ha affermato Allen.

Hussey ha aggiunto: “Un omicidio è un omicidio e non può essere giustificato. Deve essere condannato. Chiedo a chiunque abbia informazioni di contattare la polizia affinché i responsabili possano essere affidati alla giustizia”.

Il portavoce UUP per la giustizia, Doug Beattie, ha aggiunto la sua voce alla condanna generale, dicendo che l’attacco “non fa nulla per promuovere una pacifica Irlanda del Nord e perpetua il terrore nella comunità”.

Ha proseguito: “Ancora una volta vediamo il totale disprezzo per la vita in alcuni quartieri della nostra società. L’omicidio freddo e calcolato frammenta ulteriormente una comunità che sta cercando disperatamente di assicurarsi un ambiente pacifico per le proprie famiglie.

“I perpetratori di questo crimine non fanno nulla per questa gente di North Belfast che ne ha passate di tutti i colori nel corso degli anni. Non rappresentano nessuna istanza della nostra comunità; invece le loro azioni sono sia egoiste che autolesioniste”.

Il primo ministro Arlene Foster ha scritto su Twitter di essere “scioccata e disgustata di aver appreso la notizia di un omicidio a North Belfast”, aggiungendo un appello per gli eventuali testimoni di “lavorare con la polizia nelle indagini”.

Anche il vice primo ministro Martin McGuinness, Sinn Féin, ha messo su Twitter il proprio sdegno per l’assassinio di John Boreland.

Gerry Kelly, anch’egli dello Sinn Féin, ha condannato l’omicidio: “Ho appena saputo che un uomo è stato ucciso a North Belfast. Chiunque sia stato dobbiamo condannare l’accaduto e fornire informazioni alla polizia”.

Il Segretario di Stato James Brokenshire si è detto “preoccupato dopo aver saputo della sparatoria fatale” aggiungendo che “non c’è posto per la violenza nelle comunità”.

Omicidio di John Boreland