Il consigliere di Belfast, John Kyle, ha acconsentito a restare il leader ad interim del PUP fino alla conferenza annuale di ottobre

John Kyle, PUPAll’incontro di mercoledì, tenuto a East Belfast, hanno partecipato circa 70 membri del partito. Kyle ha detto che serveun periodo di riflessione.

La riunione giunge dopo le dimissioni della leader Dawn Purvis, in protesta con l’omicidio di Bobby Moffett avvenuto in Shankill Road il 28 maggio.

L’assassinio è riconducibile a membri della UVF, di cui il Progressive Unionist Party è la rappresentanza politica.

Purvis ha lasciato la guida perché il PUP “era severamente limitato a causa della sua relazione con la UVF”.

Altri membri del PUP, compreso l’ex numero due e membro del Policing Board David Rose, si sono detti fortemente preoccupati dalle attività dell’UVF.

La polizia ha confermato che gli autori dell’omicidio di Moffett erano membri della UVF e stanno verificando l’eventuale benestare all’omicidio da parte della dirigenza dell’organizzazione.

Mercoledì sera, Kyle ha affermato: “Continueremo a perseguire quello che vediamo come il nostro ruolo nella trasformazione del conflitto.

“Ci consulteremo con i nostri associati e porteremo avanti il progetto destinato alla trasformazione del conflitto e a portare adeguatamente le nostre comunità fuori dal conflitto, durato oltre 40 anni”.