Dublin Monaghan bombingI sostenitori delle vittime dell’attentato di Dublin e Monaghan hanno chiesto al governo di ripristinare i fondi necessari a continuare a lottare per la giustizia.

Justice for the Forgotten (Giustizia per i Dimenticati) oggi segnerà il 38° anniversario delle esplosioni onorando le 34 persone, tra cui un bambino mai nato, uccise negli attacchi.

La presidente Bernie McNally ha chiesto ai ministri di ripristinare i finanziamenti, che sarebbero stati completamente ritirati.

Senza fondi il gruppo chiuderà alla fine di giugno.

“Il nostro governo sta mancando di onorare i propri obblighi con le vittime indicati nel Good Friday Agreement”, afferma McNally.

“Al momento non ci sono problemi di ritiro dei fondi per le molte organizzazioni di vittime in Irlanda del Nord.

“Noi siamo discriminati semplicemente a causa del luogo in cui ci troviamo”.

Emer Costello, consigliera e sindaco di Dublino, ed il Cathaoirleach (presidente) del Monaghan Town Council Sean Conlon hanno deposto corone al memoriale di Dublino in Talbot Street.

Preghiere sono state celebrate sul luogo, prima della messa di anniversario tenutasi presso la St Mary’s Pro-Cathedral.

Per la Costello, Justice for the Forgotten ha fornito un importante contributo al sostegno delle vittime dei Troubles ed in particolare alle famiglie e parenti delle vittime delle bombe di Dublino e Monaghan.