Istituita nel 1998, l’inchiesta per riesaminare gli eventi del Bloody Sunday, presieduta da Lord Saville, è l’indagine più lunga e più costosa della storia britannica.

Bloody SundayEcco alcuni fatti e cifre fondamentali in merito all’indagine:

Squadra

Presieduta da Lord Mark Saville di Newdigate, affiancato dai giudici William Hoyt, Canada, e dall’australiano John Toohey.

Sedi

La Guildhall a Derry e la Central Hall di Westminster a Londra (nel 2001 la Corte d’Appello ha stabilito che i testimoni militari non dovevano recarsi in Irlanda del Nord nel caso in cui la loro sicurezza fosse messa a rischio).

Costo

190.300.000 di sterline al febbraio 2010. Circa 230 milioni di euro.

Testimoni

L’indagine ha intervistato e ha ricevuto dichiarazioni da circa 2.500 persone e 922 di questi sono stati chiamati a dare testimonianza orale. Comprendevano: 505 civili, nove esperti e scienziati forensi, 49 iscritti ai mezzi di comunicazione (compresi fotografi), 245 militari, 35 paramilitari o ex paramilitari, 39 politici e funzionari pubblici (compresi ufficiali dei servizi segreti), sette sacerdoti, 33 ufficiali del Royal Ulster Constabulary.

Prove raccolte

160 volumi di dati con circa 30 milioni di parole. Sono compresi 13 volumi di fotografie, 121 audiocassette e 10 videocassette.

Calendario

La dichiarazione di apertura dell’inchiesta da parte di Lord Saville è stata effettuato il 3 aprile 1998.

Le audizioni sono iniziate il 27 marzo 2000. Il primo testimone che fornì di persona elementi di prova è stato sentito il 28 novembre 2000 e l’ultimo nel gennaio 2005;

Pubblicazione del rapporto

15 Giugno 2010 ore 15:30.