Allarme bomba a Newry | Bomb alert in NewryLa Real IRA potrebbe essere responsabile per la bomba della scorsa settimana, situata nel furgone abbandonato fuori Newry.

Fonti repubblicane avrebbero confermato che la parola in codice, comunicata nelle due telefonate di avvertimento fatte al Daisy Hill Hospital e ad un locale ente benefico, era stata usata in precedenza dal gruppo paramilitare.

Le stesse fonti affermano che la bomba da 230 chilogrammi (500 libbre) era stata abbandonata presos un sottopasso dell’autostrada A1 Belfast-Dublino a causa della forte presenza di polizia nella zona.

La scoperta dell’ordigno era avvenuta a pochi giorni dall’attacco ad Omagh in cui il poliziotto cattolico Ronan Kerr era morto in seguito allo scoppio di una bomba posizionata sotto alla sua vettura.

Sebbene non sia giunta ancora alcuna rivendicazione, un’unità “indipendente” con base nella Contea di Tyrone, con forti legami con le Real IRA, è stata accusata per l’attacco.

Nel frattempo la polizia afferma di star aspettando i risultati dei test condotti sull’arsenale recuperato giovedì scorso durante una perquisizione a Brocagh, vicino a Coalisland.

Sono stati rinvenuti quattro fucili mitragliatori AK-47 Kalashnikov, munizioni, un certo quantitativo di esplosivo al plastico Semtex, timer, detonatori, componenti di ordigni esplosivi e bombe incendiarie.

Le fonti repubblicane confermano che le armi appartenevano alla Real IRA. Inoltre, affermano, i test balistici potrebbero collegare almeno una delle armi recuperate ad un attacco eseguito dalla Real IRA.