Pride of the BannLa decisione volontaria di modificare il percorso di una parata potenzialmente esplosiva a Coleraine ha innalzato le speranze che possa passare senza incidenti.

La parata della banda Pride of the Bann doveva passare vicino all’ingresso del quartiere di Heights domani sera, vicino a dove è stato assassinato il 49enne Kevin McDaid domenica.

La paura era che potessero ripetersi le scene violenti che hanno portato alla morte McDaid, qualora la marcia lealista avesse seguito il percorso pianificato, dal centro cittadino attraverso il Bann Bridge a Coleraine.

Comunque, i rappresentanti del Pride of the Bann la scorsa notte hanno confermato che non verrà attraversato il ponte nella zona di Waterside.

Un portavoce ha confermato: “La Pride of the Bann Flute Band Coleraine, promotrice della parata di venerdì sera in città, prende le distanze dal mercanteggiare politico seguito al tragico incidente nella zona di Heights lo scorso fine settimana, quando Kevin McDaid è stato assassinato.

“E’ con profonda tristezza e senza alcuna rabbia che la Pride of the Bann Flute si risente del modo nel quale è stata tirata in mezzo ad una controversia a proposito della propria 32.ma parata annuale.

“La banda ritiene che le richieste di annullamento sono motivate politicamente e la mancanza di reticenza o la riluttanza a riconoscere o comprendere la natura della banda e degli eventi in alcuni quartieri.

“La parata è stata pianificata 12 mesi fa. I moduli sono stati compilati e accettati dalla Commissione Parate e dalla PSNI. Gli inviti sono stati spediti e le banda che hanno risposto hanno già prenotato i mezzi di trasporto e speso dei soldi per partecipare”.

Il portavoce ricorda che in seguito alle consultazioni con la PSNI e i leader delle bande, hanno informato la Commissione Parate e la polizia di non voler seguire il percorso della parata che attraversa il fiume Bann.

Ha aggiunto che “ad un incontro della banda avvenuto martedì sera i membri della Pride of the Bann hanno offerto questa soluzione negli interessi della comunità e per allentare la tensione presente in città.

“La Pride of the Bann lo ritiene un gesto appropriato, sperando sia visto come un sincero tentativo di sciogliere qualsiasi tensione tra le comunità”.

La mossa è stata ben accolta dalla Commissione Parate che ha ricordato come chiaramente l’omicidio settario di McDaid abbia avuto un grande impatto sulla comunità di Coleraine.