Il giovane amante di Iris Robinson ha rotto il suo silenzio per rivelare di essere stato interrogato dalla polizia sul prestito di 50.000 sterline ottenuto dalla ex parlamentare.

Kirk McCambley ha detto di voler ripulire il proprio nome riguardo alle accuse riguardanti la sua impresa, il ristorante-caffè Lock Keeper’s Inn.

“Voglio mettere in chiaro che i soldi ricevuti sono stati un prestito informale da parte di Iris. Non c’erano contratti scritti o cose del genere.

“Tutto ciò che pensavo era di aprire il locale e farlo andare avanti. Da dove provenivano i soldi non mi era mai passato dalla testa. Il Consiglio mi ha aiutato per i primi due mesi dall’apertura ma questa è una pratica comune per qualsiasi nuova impresa.

“Mi hanno pagato qualcos’altro ma tutto il resto proveniva dalle mie tasche”. Kirk ha ammesso di essere stato interrogato dalla polizia sulle disposizioni finanziare che lo hanno portato a ricevere 50.000 sterline da due imprenditori ma insiste di non aver fatto nulla di male.

Ha respinto le voci secondo le quali non sarebbe qualificato per gestire il Lock Keeper’s Inn.

Ha detto: “Sono stato interrogato dalla polizia ma la cosa finale è che non ho fatto nulla di sbagliato e non ho infranto regole, tutto è sul tavolo. Non sono in alcun guaio.

“Odio il modo in cui la gente pensa che ho avuto il locale per merito di Iris – sono più che qualificato per gestire il locale. Ho lavorato nella macelleria di mio padre per anni e quando avevo 16 anni l’ho praticamente gestita da solo. Essere in affari è tutto ciò che so fin da quando ero piccolo”.

Kirk è sconvolto dalla pubblicità della sua relazione con Iris e ha rivelato di essere volato a Londra recentemente per fuggire. E’ ancora con la sua ragazza diciottenne Rebecca McGrath e insiste che sono pazzi d’amore.

“Rebecca ed io siamo ancora insieme e siamo molto felici. Sono molto innamorato. Sono state scritte molte schifezze si di me e avrei potuto avviare azioni legali, ma non l’ho fatto, perché voglio essere lasciato solo con la mia vita. Ciò che è accaduto è il passato”.