Sean Hoey sketchLa PSNI sta esaminando la possibilità di portare nuovamente a processo un uomo di South Armagh originariamente libero da accuse di coinvolgimento nella bomba di Omagh.

Sean Hoey è stato dichiarato innocente per la morte di 29 persone ad Omagh, alla fine del suo processo a dicembre 2007, dove l’accusa non riuscì ad ottenere alcuna condanna contro gli accusati del devastante attacco.

Ad un incontro del Northern Ireland Policing Board di giovedì (ieri, NdT), un’indagine del Police Ombudsman è giunta alla conclusione che non si sono prove per sostenere che gli ufficiali abbiano mentito e ha messo in dubbio le affermazioni del team difensivo secondo cui le prove di Altmore Forse sono state erroneamente gestite, che sono stati gli aspetti cruciali del fallimento del processo originale.

L’Assistente al Capo della polizia Drew Harris ha detto al Board che la polizia “sta ricontrollando l’intero caso”.

Harris ha detto: “Dopo i rapporti dell’Ombudsman del febbraio di questo anno abbiamo ricontrollato nuovamente tutti gli indizi, non solo riguardo alla bomba di Omagh ma anche per altri casi dove viene coinvolta la Real IRA.

“Lavorando attraverso ciò che riteniamo nuove opportuità probatorie, dobbiamo realisticamente trovare nuove prove sostenziali se ci fosse una possibilità di un procedimento penale”.

Quando la revisione sarà completata, sarà compito del Public Prosecution Service decidere se ci saranno abbastanza prove per istituire un nuovo processo.

Le novità giungono dopo che quattro uomini su cinque sono stati citati dalle famiglie delle vittime di Omagh e sono stati trovati responsabili per la bomba piazzata dalla Real IRA nel 1998.