L’incontro del Limavady Borough Council è stato sospeso per la seconda volta in meno di una settimana dopo che un consigliete del Traditional Unionist Voice ha portato in aula una bandiera inglese per protestare contro la nomina del sindaco dello Sinn Fein

Union Jack a LimavadyL’incontro stato sospeso per oltre un’ora nella serata di lunedì dopo che Boyd Douglas aveva sventolato la bandiera, in spregio alla politica del Consiglio che vieta di portare in aula qualsiasi bandiera.

Il consigliere Douglas dice di voler obiettare alla nomina di Sean McGlinchey quale sindaco di Limavady.

McGlinchey ha scontato 18 anni per la partecipazione ad un’azione dell’IRA a Coleraine nel 1973, quando un’autobomba causò la morte di sei persone.

“Non credo avrò buoni rapporti di lavoro con Sean McGlinchey” afferma Douglas.

“Lui è l’uomo che viene criticato dall’elettorato unionista di Limavady”.

Douglas ha detto a Utv che è un “momento difficile” per le persone della zona.

“Domenica è stato l’anniversario della bomba di Coleraine di 38 anni fa, quando sei persone sono state fatte a pezzi e molte altre sono state ferite. Mi sentivo molto compassionevole quando ho parlato, avendo in mente le perdite di quelle famiglie”.

L’incontro è ripreso dopo che Douglas ha acconsentito a rimuovere la Union Jack.

Ma il consigliere del TUV non garantisce che non la porterà nuovamente in Consiglio.

“Manterrò il diritto di sventolare la bandiera quando mi sentirò di farlo. Non la utilizzerò in maniera irriverente, ma quando sentirò che serve a promuovere la mia causa”.

Durante l’ora di sospensione dei lavori, lo Sinn Fein ha cercato un parere legale. McGlinchey ha detto di non escludere la ricerca di ulteriori indicazioni.

“La questione è ancora in sospeso”, ha affermato a Utv. “Il consigliere Douglas ha dichiarato che metterà in mostra la bandiera ad ogni incontro ogni volta che lo vorrà.

“Stiamo cercando di costruire relazioni funzionanti per il bene di tutti”.

Rottura per la Union Jack

Controversia sulla bandiera