La notizia che l’UDA ha distrutto le proprie armi è stata accolta favorevolmente

Jeffrey Donaldson – DUP

Il DUP accoglie con favore le notizie secondo cui l’UDA ha smantellato il suo arsenale detenuto illegale, e la notizia sarà ben accetta in tutto il nostro paese. Il partito stava lavorando da molto tempo per rimuovere dalle strade dell’Irlanda del Nord tutte le armi e per fornire un sostegno universale all’ordine pubblico.

La gente adesso guarderà alle prove per un completo e totale impegno verso la pace e per un percorso democratico di tutto coloro che erano coinvolti nei gruppi paramilitari.

I Troubles hanno avuto un impatto negativo e distruttivo sulle comunità nelle quali operavano le organizzazioni paramilitari. La classe operaia lealista sarà contenta di vedere le organizzazioni paramilitari scomparire, facendo giungere una situazione pacifica.

Dobbiamo lavorare con i dirigenti comunitari in queste aree per portare investimenti in infrastrutture locali e per rimuovere gli ostacoli, creando un ambiente economico più prospero con la creazione di lavori e di addestramento.

Il DUP continuerà a lavorare per eliminare tutte le strutture paramilitari dalla nostra società.

Gerry Kelly – Sinn Fein

In primo luogo se il comunicato dell’UDA è verificato dall’Independent International Commission on Decommissioning, allora si tratta di un sostanziale passo avanti.

Le popolazioni nazionaliste ed unioniste saranno sollevate dal fatto che un sostanziale numero di armi sono tolte dalle strade ed i nazionalisti, in particolare, potranno riposare meglio dopo questo atto.

Non può esserci posto per le armi mentre ci muoviamo avanti per l’avanzamento del processo politico, questo processo è stato voluto per estirpare le armi fuori dalla politica irlandese.

Fred Cobain – Ulster Unionist Party

Questa è la notizia più positiva in Irlanda del Nord e permette alla società di fare un passo avanti verso la normalizzazione.

Sono soddisfatto che la minaccia dissidente che giunge da elementi della Real IRA e della Continuity IRA non hanno distolto l’UDA da questo passo e riconosco i passi in avanti fatti verso la pace.

So che queste notizie possono riportare indietro i dolorosi ricordi di chi è stato colpito dai Troubles e dal terrorismo, ma questa operazione di decommissioning significa che possiamo offrire un futuro migliore – un futuro senza pistole – un futuro senza terrorismo e senza settarismo.

Owen Paterson – Segretario di Stato Ombra per l’Irlanda del Nord

Accogliamo con favore questa notizia, pienamente verificata dall’Independent International Commission on Decommissioning.

Questa mossa giustifica la dura presa di posizione presa in Parlamento, quando ci siamo rifiutati di estendere la data di scadenza per lo smantellamento delle armi dell’UDA.

Allo stesso tempo, è imperativo che l’UDA cessi qualsiasi attività criminale.

Michéal Martin – Ministro degli Esteri irlandese

Questo è un giorno importante per la popolazione nordirlandese.

Completa il processo di smantellamento delle principali organizzazioni paramilitari lealisti, comprendendo le armi già messe fuori uso dalla UVF e dal Red Hand Commando.

Questo è una dichiarazione di fiducia nel processo politico e nelle istituzioni, che ci fa muovere più vicini ad un futuro genuinamente condiviso per il quale molti hanno lavorato per decenni. Un altro ostacolo per il dialogo è stato rimosso.

Mark Durkan – Leader SDLP

La notizia dello smantellamento delle armi dell’UDA e della verifica dell’IICD è la benvenuta.

Oltre a mettere le armi fuori uso, devono anche desistere da tutte le attività criminali.

Le bande armate ed il terrore paramilitare non trovano posto nella nostra società, ecco perché non devono esserci pagamenti per la decommissioning.

In questo periodo è importante ricordarci delle vittime della violenza dell’UDA.

Le notizie di oggi possono fornire un piccolo conforto per alcuni e servirà da promemoria per tutte le futili azioni omicide compiute nel passato dall’UDA.

Reverendo Stafford Carson – Moderatore presbiteriano

Mentre molti di noi ritengono che sarebbe dovuto avvenire molto tempo fa, è comunque un passo vitale e importante per chi è coinvolto ed è un forte messaggio per gli altri gruppi armati, per smantellare il proprio arsenale senza ulteriore ritardo.

La violenza non ha posto nella nostra società, dove le decisioni devono essere prese attraverso un procedimento democratico.

Church of Ireland – Comunicato comune dei vescovi nordirlandesi

L’annuncio dell’UDA segna un importante passo verso la costruzione di una società pacifica, stabile e giusta.

E’ nostra speranza che la rimozione dei mezzi della violenza paramilitare verrà accolta postivamente e diano fiducia ai nostri rappresentanti eletti politicamente.

Rispettiamo l’integrità ed il giudizio di Lord Eames e Sir George Quigley nel processo di testimonianza indipendente e quella del generale John de Chastelain che l’ha confermata.

Ricordiamo nelle nostre preghiere le famiglie di chi ha perso i loro cari o sono stati colpiti dal conflitto.

Reverendo Donald P. Ker Carson – presidente della Chiesa Metodista

Come molti altri, accolgo positivamente l’annuncio e la conferma indipendente della decommissioning delle armi dell’UDA.

Mi auguro sinceramente che questa mossa aprirà la strada alla risoluzione dei pressanti bisogni delle comunità lealiste. Tali esigenze sono meglio soddisfatte quando tutti coloro che sono coinvolti nella vita delle comunità locali sono in grado di riunirsi per il benessere di tutti gli abitanti della stessa località come motivazione principale.

Mentre la rimozione delle armi riduce la minaccia della violenza armata, dobbiamo riconoscere che le divisioni in corso nella nostra società danneggiano tutti. L’Irlanda del Nord ha bisogno di più persone, a qualsiasi livello, pronte a costruire ponti di comprensione e fiducia.