UDA South East AntrimI rapporti secondo cui una fazione dissidente dell’UDA ha provveduto allo smantellamento delle armi sono stati respinti da un lealista collegato al gruppo.

La brigata di South East Antrim dell’UDA, capace di più di 2.000 appartenenti, ha lasciato la corrente principale di Ulster Defence Association nel 2005, in seguito a dispute interne.

I consiglieri politici del gruppo paramilitare di Beyond Conflict, giudato dal consigliere di Newtownabbey Tommy Kirkham, sono stati riconosciuti dal governo inglese come entità separata.

Kirkham ha riferito al News Letter che i rapporti riguardanti armi, esplosivi e munizioni consegnate per la distruzione di fronte agli osservatori dell’Independent International Commission on Decommissioning (IICD) “non sono vere”.

“E’ tutto una sciocchezza” afferma Kirkham.

“Ci sono stati continui colloqui con l’IICD per alcuni anni. Ma non si sono riscontri alla storia”.

Nel 2007, il gruppo ha iniziato il processo per la decommissioning, con un piccolo quantitativo di armi portate alla base dell’esercito in Ballykinler per la distruzione.

A quell’epoca, i consiglieri politici del gruppo negarono qualsiasi atto di smantellamento di armi.

Il governo ha fissato la scadenza per l’inizio della consegna delle armi lealiste a fine agosto, dopo di che l’immunità dai procedimenti penali sarà ritirata.

Una fonte lealista ieri sera ha riferito al News Letter di aver appreso che il presidente dell’IICD, il generale John de Chastelain, era giunto nella provincia negli ultimi giorni.

“Mi hanno detto che è qui ed è molto impegnato. E per essere onesti, cos’altro sta facendo”, ha detto la fonte.

“La brigata South East Antrim ha molte armi; hanno ricevuto molto materiale dalle altre brigate egli anni, per custodirle in luoghi sicuri.

“Ma se non cominciano la distruzione delle armi prima della fine di luglio mancheranno la scadenza”.

Il generale de Chastelain ha visitato due volte l’Ulster in questo mese, per osservare la distruzione degli arsenali.

La scorsa sera un portavoce dell’IICD ha confermato la presenza nella provincia di de Chastelain.

Alla domanda sullo smantellamento delle armi da parte della brigata di South East Antrim ha replicato: “Non posso confermarlo”.

Il mese prossimo il generale de Chastelain consegnerà al Segretario di Stato Shaun Woodward un completo rapporto.

A giugno la UVF e il Red Hand Commando hanno annunciato di aver terminato il processo di smantellamento delle armi.

La corrente principale dell’UDA ha annunciato di aver iniziato il processo con “un atto significativo”.

Giovedì il Segretario di Stato Ombra dei Conservative, Owen Paterson, ha incontrato de Chastelain ed altri membri dell’IICD.

Parlando dopo l’incontro, Paterson ha detto: “Sono molto grato per il loro duro lavoro e mi sono congratulato con loro per la recente distruzione di armi da parte dei lealisti.

“L’importante mossa giustifica la nostra insistenza nel chiedere di fissare la scadenza ad agosto.

“Comunque, ci sono altri gruppi lealisti che devono ancora smantellare gli arsenali e ho chiarito che il tempo sta per scadere.

“L’attuale legislazione sulla decommissioning termina a febbraio e ognuno deve essere cosciente che dopo questa data, chiunque sarà preso con armi illegali dovrà affrontare la legge”.