Murales IRALe targhe erette per onorare i membri dell’IRA uccisi durante i Troubles a West Belfast sono state rubati dai lealisti e posto in cima ad un bonfire per la notte dell’11 luglio.

Ma sono state restituite ai repubblicani. Giovani lealisti hanno attraversato la peaceline di notte e sono entrati nel giardino della memoria IRA a St James, fuori Falls Road.

Hanno rubato le targhe dal giardino che commemora i 10 hunger strikers dei Blocchi H ed i membri locali dell’IRA e dello Sinn Féin morti durante il conflitto.

I giovani sono poi tornati di nuovo nella lealista Donegall Road. Hanno messo le targhe in cima ad un bonfire nella zona di Village.

I giovani lealisti si sono vantati della loro invasione notturna a Falls e di come le targhe sarebbero andate in fiamme quella notte.

Non avevano fatto i conti con l’UDA che è stata contattata e quando è intervenuta gli oggetti sono stati restituiti.

Il Sunday World è venuto a sapere che quando i membri dello Sinn Féin locali hanno scoperto il furto delle targhe, hanno telefonato subito ad importanti personaggi dell’UDA e agli operatori dell’interfaccia operanti tra Falls e Village.

Le targhe repubblicane sono state recuperate dalla cima del bonfire, quindi sono state poi portati indietro attraverso la linea della pace fino a St James.

I repubblicani locali hanno affermato che il ritorno delle targhe ha mostrato la fiducia ed il buon rapporto di lavoro che esiste tra i Provisional ed i leader dell’UDA.

Una fonte ha detto: “giovani di entrambi i lati della peaceline si lanciavano cose durante i disordini di Donegall Road.

“Ma non è tutta la storia. A livello di leadership, l’IRA e l’UDA vanno avanti bene e possono fare affari insieme e risolvere i problemi”. Resta inteso che sono state offerte – ed accettate – le scuse, perché alcune targhe sono state danneggiate.