L’ultimo degli assassini settari dello studente di Ballymena Michael McIlveen si è dichiarato colpevole dell’omicidio, dopo oltre sette anni

Michael "Mickybo" McIlveenJeff Colin Lewis, di Ballymena, si trova ora ad essere condannato nuovamente per l’omicidio, e verrà fissata una durata minima del periodo da trascorrere in carcere per il suo ergastolo.

Il quindicenne cattoloci Michael McIlveen, conosciuto come Mickey-bo, morì in ospedale l’8 maggio 2006 per le ferite alla testa dopo essere stato selvaggiamente pestato con mazze da baseball, calci e pugni da una folla di giovani protestanti ubriachi.

Nel maggio 2009, dopo un processo di 52 giorni, Lewis e altre tre persone erano state condannate all’ergastolo per il loro coinvolgimento nell’omicidio. Avevano ammesso di essere stati presenti nel vicolo dove avvenne l’aggressione, ma negavano di aver a che fare con la morte del giovane.

Lewis, adesso ventiquattrenne, erq stato condannato all’ergastolo insieme a Aaron Cavana Wallace, Mervyn Wilson Moon e Christopher Francis Kerr.

Moon si era dichiarato colpevole per aver utilizzato la mazza da baseball – fornita da Kerr – durante l’assalto. Dovrà scontare una pena minima di 10 anni della sua condanna all’ergastolo.

Lewis, Wallace e Kerr, che erano stati condannati a pene minime di 11 e 13 anni, in seguito hanno presentato appello contro le accuse e le condanne. Lo scorso dicembre la Corte di Appello aveva annullato le condanne e ordinato un nuovo processo.

Tuttavia, nel mese di aprile, solo Wallace e Kerr sono andati sotto processo per la seconda volta.

Il terzo giorno di udienza la coppia aveva ammesso la propria colpevolezza. Il mese successivo, nel maggio di quest’anno, Kerr ha nuovamente ricevuto la durata minima di condanna più alta – in questo caso 9 anni – per aver preso la mazza da baseball utilizzata nell’attacco. A Wallace è stata comminata una durata minima di otto anni.

Tutte le condanne sono state date dal giudice Weatherup.

Anche se Lewis nuovamente ha subito una condanna all’ergastolo per l’omicidio, il giudice Weir – che venerdì ha soppresso tutte le restrizioni precedenti sul caso – ha detto che gli sembra “auspicabile” che la questione della condanna venga trattata dal giudice Weatherup.