Gerry AdamsUna richiesta di ottenere un risarcimento dalla Libia per le vittime della violenza dell’IRA ha lasciato i membri dell’Assemblea in disaccordo.

Il presidente dello Sinn Fein, Gerry Adams, ha accusato gli unionisti di provare a stabilire una gerarchia della sofferenza.

Ma il DUP ha accusato i repubblicani di essere “moralmente incontinenti” dopo che questi ultimi si erano opposti alla mozione, da inviare al governo britannico, per esercitare pressione diplomatica su Tripoli.

Precedenti governi avevano già sollevato il problema del supporto libico all’Irish Republican Army – compresa la fornitura di Semtex, utilizzato dagli esperti di esplosivi nella loro campagna del terrore negli anni Ottanta e Novanta – negli ultimi due decenni.

Il primo ministro Gordon Brown ha aggiunto la propria voce al coro di richieste per un risarcimento da parte del colonnello Muammar Gheddafi.

Adams ha affermato: “Sarebbe stato meglio se i firmatari di questa mozione avessero consultato gli altri partiti per presentare una proposta che ci avrebbe unito anziché dividerci e che avrebbe potuto rappresentare meglio la sofferenza di tutte le vittime.

“Questa mozione suggerisce l’esistenza di una gerarchia delle vittime e ciò è sbagliato.

“L’unico modo in cui i partiti in particolare, e la società in generale, possono confrontarsi con questi problemi è sull’eguaglianza dei trattamenti per tutti e questa mozione fallisce su questo importante ostacolo”.

Secondo Adams la leadership politica era richiesta a tutti i partiti, ma ha affermato che la mozione mostrava ipocrisia chiedendo il governo britannico di applicare una pressione diplomatica sulla Libia, quando lo stesso governo inglese era complice nelle violenze di stato.

Il parlamentare del DUP, Alex Easton, ha criticato la posizione dello Sinn Fein. “Non è tempo per ascoltare gli argomenti del movimento repubblicano che sono moralmente incontinenti”, ha affermato.

“Posso certamente cercare di far risalire il fiume verso la collina piuttosto che prevenire il risarcimento delle vittime innocenti del loro terrorismo, da parte di chi gli ha fornito le armi”.

Reg Empey, Ulster Unionist Party, ha detto che il suo partito continuerà a fornire la propria solidarietà a coloro che hanno sofferto a causa della collusione tra Libia e IRA.

“Il sostegno di Gheddafi, comunque, non assolve in alcun modo chi ha portato avanti la campagna terrorista in Irlanda del Nord. Gheddafi ha fornito le armi, ma i grilletti sono stati premuti, le bombe sono state piazzate e gli omicidi compiuti da persone molto più vicine a noi”, ha affermato.