Come annunciato questa mattina, Les Enfants Terribles conferma che l’importante repubblicana Marian Price è stata fermata dai reparti speciali della PSNI nella giornata di sabato.

Con un robusto spiegamento di forze la PSNI ha bloccato la macchina su cui viaggiava la Price, sottoponendo la repubblicana a dure molestie.

La Price, segretaria nazionale del 32 County Sovereignty Movement, è stata rilasciata con la condizionale ma le sono state imposte draconiane condizioni di semilibertà.

Le impediscono di muoversi, costringendola a restare entro il perimetro delimitato a nord dall’incrocio tra Springfield Road e Grosvenor Road e a sud da Twinbrook. Deve inoltre recarsi 3 volte alla settimana presso la caserma della PSNI per confermare la presenza a Belfast.

Oltretutto non le è concesso di fermarsi a parlare in strada con più di 3 persone contemporaneamente e soprattutto – per lei che è un’instancabile attivista – non può partecipare a picchetti, a proteste né parlare in pubblico.