Ardoyne riot, PSNI

Gli incontri tra i gruppi di residenti e gli organizzatori delle parate sono istituiti nel tentativo di risolvere le eterne dispute nella zona di Ardoyne, North Belfast

Il dibattito sarà presieduto dall’ex presidente dell’Assemblea dell’Irlanda del Nord ed ex membro dell’Independent Monitoring Commission Lord Alderdice, supportato da dirigenti locali della Chiesa, padre Gary Donegan della Holy Cross e il dottor Norman Hamilton della chiesa presbiteriana di Ballysillan.

Inizialmente agli incontri sono stati invitati la Crumlin and Ardoyne Residents Association (CARA) ed il North and West Belfast Parades and Cultural Forum. Esclusi, al momento, gli appartenenti alla Greater Ardoyne Residents Collective (GARC).

“Lo scopo di questa iniziativa è quello di esplorare le questioni che hanno impedito, ad oggi, di raggiungere un accordo e di fare un nuovo sforzo alla ricerca della soluzione più sostenibile per marciare in questa zona”, ha spiegato il presidente della Commissione Parate, Peter Osborne.

“Siamo certi che, data la sua riconosciuta esperienza locale e internazionale, entrambe le parti possono riporre fiducia in Lord Alderdice.

“Sono incoraggiato dal fatto che in questa iniziativa sarà supportata da Gary e Norman, che hanno importanti conoscenze ed esperienze in loco, una vera partecipazione locale e sono rispettati”.

Osborne ha inoltre reso omaggio agli sforzi compiuti finora da entrambe le parti e ha riconosciuto che il lavoro ancora da fare sarà “difficile e impegnativo”.

Negli ultimi anni la violenza accompagna le celebrazioni orangiste del 12 luglio. I recenti disordini più intensi sono avvenuti nel 2010, quando per 4 giorni l’intero quartiere fu ridotto ad un campo di battaglia tra i repubblicani e la polizia.