Il tanto atteso rapporto sul Bloody Sunday, riguardante i 14 morti del 30 gennaio 1972, non sarà consegnato al Governo prima della verifica legale

Bloody Sunday | DerryLe famiglie delle vittime hanno espresso preoccupazione perché il governo dovrebbe ricevere il documento da 5.000 pagine due settimane prima di loro.

Ma Lord Saville ha deciso di trattenere i suoi risultati mentre i legali esamineranno il rapporto alla ricerca di potenziali problemi per la sicurezza nazionale e personale.

Originariamente si pensava che il rapporto sugli assassinii sarebbe stato consegnato al Segretario di Stato nordirlandese Shaun Woodward settimana prossima e la verifica iniziale sarebbe quindi iniziata.

Ma le carte dell’inchiesta, durata 12 anni e costata 200 milioni, saranno riviste mentre sono ancora sotto il controllo di Lord Saville.

La mossa non dovrebbe modificare le scadenze attese per un’eventuale pubblicazione del documento, che ora dovrebbe avvenire il prossimo mese.

Le famiglie temevano che il procedimento legale potesse avvenire durante la campagna elettorale, causando ulteriore ritardo al rilascio.

Tony Doherty e John Kelly, parenti delle vittime, hanno appoggiato la decisione di Lord Saville.

“Mentre non siamo per niente d’accordo sul bisogno di un controllo per la sicurezza, altresì accogliamo positivamente la decisione di Lord Saville di mantenere il possesso del rapporto fino a quando sia pronto per essere reso pubblico”, hanno detto in una dichiarazione comune.

“Sentiamo ora che questo rapporto può e deve essere rilasciato prima dello scioglimento del parlamento e chiediamo a Lord Saville di prendere ogni precauzioe per assicurare che il rapporto non sia modificato in alcun modo”.

Il cambiamento di piano è stato confermato da una portavoce del Segretario di Stato.

“Dopo la richiesta della famiglie, Lord Saville ha acconsentito che il processo di controllo degli obblighi legali avrà luogo nei suoi uffici”, ha detto la donna.

“Il rapporto sarà pubblicato in parlamento prima possibile.

“In Segretario di Stato intende fare una dichiarazione in parlamento lunedì prossimo prima che il controllo abbia luogo”.

L’inchiesta guidata da Lord Saville fu istituita nel 1998 per riesaminare gli eventi del 30 gennaio 1972, quando i soldati del Reggimento Paracadutisti aprirono il fuoco contro i dimostranti nel quartiere di Bogside a Derry, uccidendo 14 persone.

Seguì l’originale inchiesta Widgery, svolta immediatamente dopo gli omicidi e respinta dalle famiglie come una copertura degli eventi.