Un gruppo terrorista lealista ha ammesso di aver posizionato la pipe bomb nella cittadina di Carnlough che è stata messa in sicurezza mercoledì sera

Pipe bombIn una telefonata ad un quotidiano di Belfast, il gruppo scissionista della Loyalist Action force si è assunto la responsabilità per l’ordigno, lasciato in un giardino in Ballymena Road a Carnlough.

La polizia ha cnfermato l’esistenza della telefonata di rivendicazione.

Il sindaco di Larne Andy Wilson, parlando durante un altro allarme sicurezza lanciato nella cittadina, ha detto che un uomo è “fortunato ad essere ancora vivo” dopo aver maneggiato l’ordigno di Carnlough.

Chiamando i responsabili “disumani e pericolosi corardi”, il consigliere dell’UUP ha aggiunto: “E’ chiaro che ci sono ancora terroristi nell’ombra, anche in aree che nel passato sono state pacifiche”.

L’altro oggetto sospetto trovato nella zona di Roddens a Larne è stato dichiarato non funzionante.

Al momento la polizia non ritiene collegati i due incidenti.

Nel frattempo gli artificieri dell’esercito hanno messo in sicurezza una pipe bomb ritrovata a Strabane, Contea di Tyrone, nella mattinata di lunedì.

L’ordigno era stato rinvenuto nella zona di Springhill Park e portato via per ulteriori accertamenti.

Sarebbe stato scoperto sul parabrezza dell’autovettura di un uomo.