<3>Più di ottanta persone sono state segnalate alla Procura in relazione alla parata repubblicana tenutasi a Lurgan lo scorso maggio e ritenuta illegale
Centinaia di repubblicani si radunarono nel quartiere di Kilwilkie, Lurgan, per l’inaugurazione di un memoriale a ricordo della Rivolta di Pasqua del 1916, costruito senza autorizzazioni su un terreno del Northern Ireland Housing Executive.

Molte persone a volto coperto e bande musicali hanno attraversato il quartiere repubblicano di Kilwilkie verso il memoriale eretto a Lurgantarry.

La presenza della polizia fu massiccia e ai partecipanti alla parata fu detto che la parata non era legale.

Ieri l’Ispettore Capo Jon Burrows ha rilasciato un aggiornamento sull’indagine che seguì la parata repubblicana del 28 maggio.

“L’investigazione è conclusa e il fascicolo di 81 persone è stato trasferito al Public Prosecution Service per sospetti di reato in base alla Legge sulle Processioni Pubbliche, compreso il reato di partecipazione ad una parata non notificata e quello elencato alla Sezione 13 della Legge sul Terrorismo del 2000 riguardante le uniformi paramilitari”, ha spiegato Burrows.

“Si è trattato di una indagine complessa. Gli arresti furono il risultato delle operazioni di polizia”.