Un proiettile è stato esploso contro la polizia durante i gravi disordini scoppiati a Lurgan, nel corso dei quali sono state lanciate più di 100 bottiglie incendiarie

I disordini sono collegati all’allarme sicurezza che ha provocato disagi agli utenti della vicina ferrovia, mentre la polizia rispondeva al secondo allarme bomba in meno di 24 ore.

Gli agenti della PSNI sono finiti sotto attacco per alcune ore. Contro i poliziotti schierati nella zona di Lake Street, a Lurgan, sono state lanciate 100 bottiglie molotov.

Intorno alle 21 nell’area si è radunata una grande folla, molto aggressiva, che ha tirato almeno 25 bombe di vernice, mattoni e altri oggetti. Le persone di sono disperse nelle prime ore dalla mattina.

Nessuno è rimasto ferito negli scontri. Solo alcuni veicoli della polizia sono rimasti danneggiati.

Il Soprintendente David Moore ha affermato: “Il comportamento delle persone coinvolte nei disordini della notte scorsa è stato disgustoso. Ad un certo punto un uomo armato è emerso dalla folla ed ha sparato almeno un colpo contro la polizia. Per fortuna nessuno è rimasto ferito.

“Gli agenti della polizia di Lurgan e i colleghi del Gruppo di Supporto Tattico (TSG – Tactical Support Group) hanno affrontato intense e prolungate violenze la scorsa notte, il tutto mentre cercavano di tenere al sicuro la comunità locale da un potenziale ordigno esplosivo lasciato sulla vicina ferrovia.

“Siamo estremamente fortunati perché questa mattina non parliamo di agenti gravemente feriti nel corso del loro lavoro.

“Ringrazio i poliziotti in servizio la scorsa notte per la loro professionalità e resilienza e per il contributo fornito nel cercare di tenere al sicuro la comunità in quelle difficili circostanze”.

Durante l’allarme sicurezza in Lake Street sono state evacuate alcune abitazioni. L’allarme prosegue anche questa mattina.

Continua l’ufficiale Moore: “Un’operazione di controllo metodico per mettere in sicurezza l’ordigno continuerà oggi e questo rischia di causare disagi non solo per i viaggi in treno, ma anche per la vita quotidiana delle persone che vivono nelle vicinanze.

“Sarà necessario evacuare delle abitazioni e ci siamo già messi in contatto con la maggior parte dei padroni di casa che saranno interessati da questa operazione.

“Sono grato per la collaborazione e il sostegno della comunità di Lurgan e vorrei chiedere a chi ha partecipato agli spregevoli disordini di ieri sera di prendere in seria considerazione le conseguenze delle loro azioni e l’impatto che stanno avendo non solo sugli agenti di polizia ma anche sulla loro stessa comunità”.

Lurgan, Lake StreetLurgan, Lake StreetLurgan, Lake Street