Il paramilitare lealista Johnny “Mad Dog” Adair ha promesso di lasciare il suo rifugio scozzese e tornare in Irlanda del Nord

E l’ex duro lealista insiste che, una volta ritornato in patria, l’unico modo di lasciarla di nuovo sarà in una bara.

Adair – attualmente residente a Troon, Ayrshire – ha parlato dopo la dichiarazione di Ulster Defence Association secondo la quale la formazione paramilitare ha rivelato di aver distrutto tutto il suo arsenale.

Facendo l’annuncio, il lealista ha dichiarato che “la violenza non è più un’opzione percorribile”.

Ex comandante UFF – guidava la C Company di Shankill – Johnny “Mad Dog” Adair fu costretto ad abbandonare Belfast nel 2005 in seguito ad una grave faida interna a UDA/UFF. Adesso dopo l’annuncio della decommissioning ritiene di aver la possibilità di ritornare a casa.

Ha affermato: “Ho sempre detto che ritornerò a casa e questo giorno arriverà nel corso di quest’anno. L’UDA ha rivelato al mondo di impegnarsi per la pace, quindi non dovrebbero esserci problemi.

“I miei nemici (interni alla formazione paramilitare) hanno tenuto alcune armi per usarle contro di me ma non mi spaventano. L’unico modo in cui me ne andrò di nuovo sarà se qualcuno mi uccide”.

Il quarantaseienne, incarcerato nel 1995 per aver guidato una formazione terroristica, insiste di star già cercando delle abitazioni in Ulster.

Ma il suo ritorno a casa potrebbe essere più difficile di quanto sperato. Un portavoce dell’UDA ha avvisato: “Questo idiota e la sua banda di criminali non saranno mai accettati.

“Il conflitto è terminato, ma la popolazione lealista non starà a guardare e permettere a questo parassita distruggere uovamente la nostra comunità”.